,,

Vaccino AstraZeneca: stampa tedesca e i dubbi per gli over 65

Secondo la stampa tedesca il vaccino AstraZeneca avrebbe un'efficacia molto bassa sugli over 65. L'azienda ha immediatamente smentito

Il vaccino anti-Covid di AstraZeneca, sviluppato con l’Università di Oxford, avrebbe un impatto ridotto sulle persone che hanno più di 65 anni. Come riferisce Skytg24, a riportare la notizia sono alcuni giornali tedeschi, tra cui Handelsblatt e Bild, che citano le stime del governo di Berlino.

Secondo la stampa tedesca, l’efficacia tra gli over 65 sarebbe dell’8%. Questo dato, se confermato, complicherebbe i programmi di vaccinazione di massa in Europa e in Italia. Le autorità tedesche, sempre secondo alcuni media locali, avrebbero anche dei dubbi sull’approvazione del vaccino per questa fascia d’età da parte dell’Ema (l’Agenzia del farmaco Ue). AstraZeneca ha immediatamente smentito asserendo che le notizie sulla bassa efficacia sugli anziani sono “completamente sbagliate”.

AstraZeneca e il nodo ritardi

Nei giorni scorsi Astrazeneca ha comunicato all’Unione europea che potrebbero esserci dei ritardi nella distribuzione e consegna delle dosi. “Le discussioni con AstraZeneca ci hanno lasciato insoddisfatti per la mancanza di chiarezza e le spiegazioni insufficienti”, ha scritto su Twitter Stella Kyriakides, commissaria Ue alla Salute, al termine di due confronti con la società. “Gli Stati membri – ha aggiunto – sono uniti: gli sviluppatori di vaccini hanno responsabilità sociali e contrattuali da rispettare. Abbiamo chiesto un piano dettagliato di spedizioni dei vaccini e quando verranno distribuiti agli Stati”. La commissaria ha annunciato che mercoledì ci sarà un nuovo incontro con l’azienda.

AstraZeneca e bassa efficacia sugli anziani: parla l’Ema

In un’intervista al Messaggero, sul tema dell’efficacia del vaccino AstraZeneca, ha parlato Marco Cavaleri, responsabile vaccini dell’Ema. Proprio l’Ema dovrebbe approvare a breve il vaccino. “Stiamo in effetti lavorando in quella direzione, non ci saranno limiti sull’età. Sebbene i dati sugli anziani non siano abbastanza, si ritiene che comunque anche per loro ci sia un buon rapporto rischi-benefici”.

“Chiariremo, però, certamente nel sommario del prodotto, che ci sono poche informazioni, che l’efficacia non è stata stabilita propriamente per la popolazione più anziana. Ma è possibile estrapolarla grazie a ciò che vediamo negli adulti”. Sull’efficacia dell’8 per cento sugli anziani Cavaleri ha detto: “Non ci sono dati sufficienti per dire questo”.

Intanto ieri Moderna ha annunciato che il suo vaccino anti Covid è efficace contro le varianti inglese e sudafricana.

VirgilioNotizie | 26-01-2021 10:26

I vaccinati possono trasmettere il virus? Risponde l'immunologa Fonte foto: ANSA
I vaccinati possono trasmettere il virus? Risponde l'immunologa
,,,,,,,