,,

Assicurazione auto obbligatoria anche per i veicoli fermi: cosa dice la normativa su controlli e sanzioni

Le nuova normativa sull'assicurazione auto: tutti i veicoli fermi, anche in garage, devono essere assicurati. Deroghe, sanzioni e come evitare multe

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Dal 23 dicembre è entrata in vigore la nuova normativa sull’assicurazione auto, che diventa obbligatoria anche per i veicoli fermi. Il decreto legislativo, che va a recepire una direttiva europea, include tutti i veicoli a motore immatricolati in Italia, indipendentemente dal loro utilizzo su strada, che dovranno quindi essere coperti da una polizza assicurativa anche se parcheggiati in garage o aree private. Con alcune deroghe ed eccezioni, si prevede un’intensificazione dei controlli e sanzioni piuttosto elevate in caso di mancanza dell’assicurazione.

Assicurazione auto ora obbligatoria per i veicoli fermi

A rendere obbligatoria l’assicurazione auto anche per i veicoli fermi è l’entrata in vigore del decreto legislativo n. 184 del 22/11/2023. La normativa, recependo la direttiva europea 2021/2118, ha eliminato la possibilità di lasciare senza copertura assicurativa veicoli inutilizzati e parcheggiati in zone non accessibili al pubblico.

La novità implica che tutti i veicoli immatricolati in Italia, capaci di superare i 25 km/h o con un peso superiore a 25 kg e una velocità superiore ai 14 km/h, devono ora essere assicurati, indipendentemente dal loro effettivo utilizzo su strada.

veicoli fermi assicurazione autoFonte foto: iStock

L’assicurazione auto diventa obbligatoria anche se i veicoli sono fermi e parcheggiati in garage o aree private

La regola si estende anche ai veicoli elettrici leggeri e ai rimorchi, introducendo la copertura per il rischio statico, ovvero per gli incidenti che possono verificarsi quando il rimorchio è sganciato dal mezzo trainante.

Le deroghe

Come succede spesso in questi casi, esistono alcune deroghe al nuovo obbligo. I veicoli che sono stati formalmente ritirati dalla circolazione, come quelli esportati all’estero, e quelli sequestrati o oggetto di fermo amministrativo, sono esclusi da questa disposizione.

Lo stesso vale per i mezzi che non possono essere utilizzati per il trasporto e sono privi di parti fondamentali, quali il motore o le ruote, e vengono utilizzati esclusivamente come elementi decorativi o in esposizione.

È possibile sospendere l’assicurazione per un massimo di 10 mesi l’anno, estesi a 11 per i veicoli storici iscritti negli appositi registri.

Le sanzioni

Per quanto riguarda le sanzioni, al momento non è chiaro come le autorità identificheranno i veicoli senza copertura, soprattutto quelli custoditi in garage o in aree private.

Tuttavia, chiunque venga sorpreso senza assicurazione dovrà affrontare sanzioni che vanno da 866 a 3.464 euro. La multa sarà accompagnata dalla decurtazione di cinque punti della patente, con la possibilità di sequestro del veicolo e ritiro della carta di circolazione.

Va notato che la sanzione può essere dimezzata se il premio assicurativo è stato regolarmente pagato o se il proprietario del veicolo, entro 30 giorni dall’accertamento della violazione, demolisce il veicolo e invia la comunicazione alle autorità competenti.

assicurazione auto veicoli fermi Fonte foto: iStock
,,,,,,,,