,,

Apre il primo ristorante in cui lavorano solo ex senzatetto

Un’iniziativa, quella dello chef Nuno Bergonse, che sta regalando a molti una seconda vita.

Ha aperto a Lisbona É Um Restaurant, ristorante in cui si è serviti da camerieri davvero speciali. Il personale, infatti, è formato da ex senzatetto che l’Associazione Crescer ha coinvolto nella sua iniziativa imprenditoriale con lo scopo di toglierle le persone dalla strada. Grazie a questo impiego, giovani e meno giovani, stanno così iniziando a vivere una seconda vita che questa volta ha un indirizzo preciso: Rua de Sao José 54.

Il locale in cui gli ex senzatetto lavorano è un ristorante in cui la qualità del servizio ambisce a essere più che concorrenziale con gli esercizi della zona e vuole diventare un motivo di sprone per i nuovi assunti. Se da una parte, infatti, l’impegno primario è quello di favorire l’integrazione del personale nella società, dall’altra parte – come in ogni attività imprenditoriale che si rispetti – nulla è lasciato al caso.

Nuno Bergonse, chefe consultor e embaixador do nosso Projecto É UM RESTAURANTE e Américo Nave, Director Executivo da…

Pubblicato da CRESCER su Venerdì 27 settembre 2019

Alla guida dell’intero team c’è lo chef Nuno Bergonse, reso famoso in Portogallo da MasterChef e già al fianco dell’Associazione in diverse iniziative. Proprio lui avrebbe contribuito alla selezione delle persone da inserire nel ristorante seguendo criteri precisi: niente fumo né dipendenze alle spalle. Ammessi solo chi “era finito in strada per motivi diversi: depressione, divorzi e separazioni… c’è un po’ di tutto.” (Observador.pt)

E i ragazzi possono contare anche sul sostegno di una psicologa, il cui compito è alimentare lo spirito di collaborazione fra i camerieri che devono sentirsi parte della stessa squadra. Perché anche la solitudine debba essere relegata a un passato da cui ripartire con lo slancio che ogni seconda possibilità può regalare.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-10-2019 10:20

eum-ristorante Fonte foto: Facebook
,,,,,,,