,,

Aperto procedimento disciplinare sul direttore dell'Approfondimento Rai Corsini dopo l'intervento ad Atreju

Aperta una procedura disciplinare nei confronti del direttore dell’Approfondimento Rai, Corsini: al vaglio le dichiarazioni rilasciate ad Atreju

Pubblicato il:

È stato aperto un procedimento disciplinare nei confronti del Direttore dell’Approfondimento Rai, Paolo Corsini, dopo le dichiarazioni rilasciate alla festa di Fratelli d’Italia, Atreju.

Aperta procedura disciplinare

Secondo quanto riferisce l’Ansa, la notizia proviene da fonti Rai.  Sempre le stesse fonti fanno notare una profonda irritazione per le “inopportune dichiarazioni rilasciate dal manager di Pino Insegno“.

Così come al settimo piano ci si stupisce delle dichiarazioni in libertà sui social riferite a Report. Nessuno – si fa notare – ha mai pensato di sospendere la puntata in onda domenica 17 dicembre con l’inchiesta sul quadro di Vittorio Sgarbi.

Cosa ha detto il direttore Rai ad Atreju

La polemica su Paolo Corsini, direttore dell’Approfondimento Rai era scoppiata dopo che, intervenendo ad Atreju, la manifestazione organizzata da Fratelli d’Italia, ha parlato da militante del partito, usando più volte il termine “noi” e attaccando, senza citarla, la segretaria Pd Elly Schlein.

“Come sta il nostro partito?”. Così Corsini, responsabile degli approfondimenti di Viale Mazzini, si è rivolto ai presenti ad Atreju mentre moderava il dibattito che ha aperto la festa di FdI a Roma.

La segretaria del Pd, Elly Schlein, ha dichiarato di aver “appreso delle critiche fuori luogo di dirigenti Rai che non dovrebbero dichiararsi militanti alle feste di partito se vogliono dichiarare l’imparzialità del servizio pubblico“.

corsini_rai_procedimento-1Fonte foto: ANSA

Il direttore dell’Approfondimento Rai, Paolo Corsini

“Non hanno nemmeno scelto la strada di un attacco politico, ma personale – attacca Schlein -.”Questa idea dell’andare lì a denigrare gli avversari politici per ingraziarsi chi comanda, la trovo molto distante dalla nostra cultura”.

Le dichiarazioni del manager di Pino Insegno

Altro tema che ha scosso viale Mazzini è quello relativo alle dichiarazioni rilasciate dal manager di Pino Insegno, Diego Righini. “Pino ha scelto Reazione a Catena, il suo programma storico dove ancora detiene il record di share assoluto in Rai, lasciando al ‘Prestàs Boy’ (il riferimento è a Marco Liorni, assistito dall’agente Lucio Presta, spiega l’Ansa) la possibilità di fare “L’Eredità”, ha detto Righini, manager di Pino Insegno, a Tv Blog.

“Non se ne può più di questa comunicazione comandata dalla sinistra della Rai e da Lucio Presta – ha proseguito -. Io nella vita sono abituato ad affrontare il nemico frontalmente, non a prendermela con i suoi scagnozzi. La guerra è con lui. Lui mi fa la guerra e io la faccio a lui. Lui si nasconde, io no” ha aggiunto.

Frasi definite dagli ambienti Rai citati dall’Ansa “inopportune” e che hanno suscitato “profonda irritazione“.

corsini_rai_procedimento Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,