,,

Anziana truffa commercianti a Milano: ipnotizzati con una stretta di mano, come mette a segno i suoi colpi

L'anziana segue sempre lo stesso copione, riuscendo a truffare per centinaia di euro diversi commercianti nel Milanese

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Un’anziana, di circa 70 anni, avrebbe truffato decine di commercianti nel Milanese negli ultimi anni e dopo un breve periodo di inattività sarebbe tornata all’attacco nelle ultime settimane. Secondo quanto riferito dai responsabili delle attività la donna è capace di ipnotizzare i propri interlocutori e di convincerli a darle il resto prima ancora di pagare.

Anziana truffatrice, la denuncia

A svelare il lavoro svolto dall’anziana donna nel Milanese sono stati diversi commercianti del capoluogo lombardo che hanno sporto denuncia sull’accaduto. Le telecamere de “La Vita in diretta”, poi, hanno dato ulteriore risonanza alla truffa in atto in diverse zone di Milano.

Al momento, secondo quanto riferito dalla trasmissione, solo un’attività si è rivolta alle forze dell’ordine per denunciare l’anziana che però, a ogni colpo, tende a cambiare qualcosa del suo aspetto.

Anziana truffatrice, come agisce

Secondo quanto raccontato dai commercianti truffati nelle ultime settimane, il modo di agire dell’anziana donna truffatrice è sempre lo stesso. Rivolgendosi ad attività come bar, negozi o centri estetici, la donna al momento di pagare riscontra sempre qualche problema con la carta e si affida al pagamento in contanti.

Controllando il portafoglio, infatti, la donna chiede all’esercente di recarsi dal marito, l’ingegner Bellotti, che fuori dal negozio o a casa gli consegnerà 500 euro. Nel frattempo, però, l’anziana si fa dare il resto – il più delle volte dai 200 ai 300 euro – e alla prima occasione utile scappa via.

Ma a colpire è anche il mistero sulla stretta di mano che la donna dà ai commercianti prima di concludere il colpo, con gli esercenti che hanno anche svelato di essersi sentiti storditi come fosse ipnotizzati.

Le truffe nel passato e il ritorno

Il caso è tornato alla luce dopo un periodo di inattività dell’anziana. Infatti, qualche anno fa,  la donna avrebbe messo a segno diversi colpi nella provincia di Varese. A finire nel mirino erano stati diversi centri estetici e negozi, sempre col solito copione.

La differenza tra un colpo e l’altro, come detto, è il modo di vestire o presentarsi della donna. Sempre gentile e ben vestita, l’anziana cambia spesso il colore dei capelli e riesce sempre a truffare i mal capitati presi di mira dei quali conosce tutto.

polizia-1 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,