,,

La Spagna chiude gli alberghi, appello ai turisti: 'Andatevene'

17:40 – “Il nostro migliore consiglio all’Africa è prepararsi per il peggio. “Il mio continente deve svegliarsi”, ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel suo briefing sul Covid-19.  “Il numero di pazienti entrati in terapia intensiva per il coronavirus e salvati da medici e infermieri in Italia è un miracolo”, ha aggiunto l’Oms.

16:51 – Le autorità spagnole hanno disposto la chiusura di tutti gli hotel nel Paese entro il prossimo martedì 24 marzo nell’ambito della emergenza coronavirus, invitando i turisti a lasciare il paese. Lo scrive la edizione britannica di Metro. Si sta inoltre considerando la conversione di alcuni alberghi in ospedali temporanei.

ore 16.45: “Ho parlato col primo ministro cinese Li Keqiang” dell’emergenza del coronavirus “e mi ha annunciato che la Cina fornirà” all’Ue “due milioni di maschere chirurgiche, 200mila maschere N95, e 50mila kit per i test, che potranno essere inviate subito”. Lo comunica la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, su Twitter. La Cina non ha dimenticato che a gennaio l’Unione le ha donato oltre 50 tonnellate di materiale. Oggi siamo grati per il sostegno della Cina. Serve il supporto reciproco nei momenti di bisogno”.

ore 16:38: Primo morto per Coronavirus a Cuba: è un cittadino italiano di 61 anni. Si tratta di uno dei turisti italiani ricoverati nell’Istituto di medicina tropicale ‘Pedro Kouri’ di L’Avana dal 10 marzo. Le condizioni dell’uomo, già affetto da problemi di asma bronchiale, erano peggiorate la notte del 15 marzo.

ore 16.34: “L’Italia è una città… un Paese pieno di vecchietti, in ogni palazzo ce ne sono almeno una coppia, come a Copacabana, per questo motivo ci sono tanti morti…”. Lo ha detto il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, parlando a Brasilia con i giornalisti che lo incalzavano sulla diffusione del coronavirus e sulle misure di contrasto messe in atto dal governo.

ore 16.19: “Trovandoci in una grave emergenza come quella del Coronavirus abbiamo la necessità di proseguire l’attività legislativa senza nessuna forzatura, o meglio limitazione, delle nostre prerogative parlamentari e tenendo altresì conto dei provvedimenti del governo che salvaguardano la salute e la sicurezza do tutti i cittadini”. Lo ha detto la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati.

ore 15.59: Il premier Giuseppe Conte ha convocato una riunione sull’emergenza Coronavirus con il capo delegazione Pd Dario Franceschini, la capo delegazione di Iv Teresa Bellanova, con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e con il titolare degli Esteri Luigi Di Maio. In collegamento video ci sono il deputato Luigi Marattin di Iv e Maria Cecilia Guerra di Leu, il viceministro al Mef Antonio Misiani. Presente anche il sottosegretario Riccardo Fraccaro.

ore 15.56: Sono stati schierati in strada i primi militari dei cento dell’Esercito italiano che, come annunciato ieri dal Prefetto di Trieste, sono assegnati alla provincia di Trieste, anche per il controllo della fascia confinaria. Le prime pattuglie sono schierate nei pressi del valico di Fernetti al confine con la Slovenia ed effettuano controlli di ordine e sicurezza pubblica fermando le auto in transito per controllare la autocertificazione.

ore 15.52: Tre negozi su quattro hanno abbassato le serrande a marzo e per aiutarli con l’affitto il governo stanzia 365 milioni. Il decreto Cura Italia introduce infatti un credito d’imposta al 60% delle spese sostenute nel mese di marzo per canoni di locazione di negozi e botteghe (categoria C/1). La relazione tecnica al provvedimento spiega che sono necessari circa 356,3 milioni di euro nel 2020 per garantire lo sconto fiscale considerando “una quota di negozi che hanno sospeso l’attività pari al 75%”.

ore 15.49: “Non esiste una deadline per le Olimpiadi, onestamente non puo’ esserci, a mio avvio: ma nella testa di chi conosce il nostro mondo e sa di cosa parla, si sa che per capire se Tokyo 2020 può svolgersi come programmato non si puo’ andare oltre l’ultima settimana di maggio o la prima di giugno”: lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malago’, a Sky. “Navighiamo a vista – ha ammesso Malagò, dopo la riunione in conference call tra Cio e comitati olimpici – Bach su questo e’ stato chiaro e trasparente. Le linee guida sono chiare, ma non sappiamo fino a quando”.

ore 15.29: Sono quasi nove milioni su 19,5 milioni i dipendenti con redditi sotto i 40mila euro che ancora devono uscire di casa per raggiungere le loro sedi di lavoro e che otterranno, quindi, il premio da 100 euro in busta paga per il mese di marzo previsto dal decreto Cura Italia. La relazione tecnica nei settori che non hanno dovuto sospendere le attività stima infatti che ci sia ancora il 15% dei dipendenti pubblici e il 50% di quelli privati che non fa smart working ma deve svolgere l’attività in sede. Il premio andrà a 8,8 milioni di lavoratori.

ore 15.26: “Il sapere e la scienza non si possono e non si devono fermare mai. Le Università, come le istituzioni democratiche, devono proseguire la loro attività per i cittadini e con i cittadini che stanno affrontando oggi grandi sacrifici. Anche celebrare l’avvio di questo anno accademico significa dare un importante segnale di continuità e di speranza”. Così il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, intervenendo da Palazzo Madama alla Cerimonia inaugurale del 798/mo Anno Accademico dell’Università degli Studi di Padova.

ore 15.18:  Annullate nell’Aula della Camera le comunicazioni del presidente del Consiglio in vista del prossimo Consiglio europeo, previste per il prossimo 25 marzo. Lo ha comunicato all’Assemblea di Montecitorio il vicepresidente Fabio Rampelli. Le comunicazioni sono saltate, spiega, “a seguito dell’annullamento del Consiglio europeo del 26 e 27 marzo”.

ore 15.15: Circa 25 milioni di posti di lavoro potrebbero andare perduti nel mondo a causa della pandemia da coronavirus. E’ l’allarme lanciato dall’Ilo, l’agenzia Onu sul lavoro. I lavoratori di tutto il mondo potrebbero perdere fino a 3.400 miliardi di dollari.

ore 14.54: Anche l’Eurovision Song Contest cede davanti all’emergenza coronavirus. “E con profondo dispiacere che dobbiamo annunciare la cancellazione dell’Eurovision 2020”, si legge sul sito ufficiale della manifestazione che quest’anno si sarebbe tenuta a Rotterdam dal 12 al 16 maggio. Per l’Italia era in gara Diodato con Fai Rumore, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo.

ore 14.54: L’Arabia Saudita chiede di riunire un G20 ‘virtuale’ straordinario sul coronavirus.

ore 14.51: “Non prendo in considerazione un piano di estrema crisi, mi preoccuperebbe per il nostro Paese. Spingiamo sull’acceleratore dell’ottimismo. Lavoriamo sull’ ipotesi di ripartire il 2 maggio e completare i campionati, eventualmente sforando a luglio se non dovessimo farcela al 30/06”. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina ai microfoni di Radio 24 parla della ripresa dei campionati. “Nel caso di impossibilità di usare tutte le finestre così come è stata da ipotesi rischedulata, ricorreremo ad una modifica di format delle competizioni – aggiunge – L’Uefa ha costituito un gruppo di lavoro che prevede la partecipazione delle leghe per capire esattamente come si possono conciliare le esigenze tra campionati nazionali e internazionali”.

ore 14.45: “Chiuderemo temporaneamente di comune accordo il nostro confine settentrionale con il Canada al traffico non essenziale. Il commercio non subirà conseguenze”: lo ha annunciato su Twitter Donald Trump, aggiungendo che seguiranno dettagli.

ore 14.44: “Ritengo che la serie A possa riprendere a giocare il 3 maggio, almeno questo è quello che speriamo. Valuteramo poi se a porte aperte o porte chiuse, dipendera’ dalla situazione”. Lo ha detto il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, intervistato dal TG1. “Poi ci saranno le competizioni europee – ha aggiunto – che si incroceranno col calendario”.

ore 14.44: I governi locali di Scozia e Galles, guidati rispettivamente dall’opposizione indipendentista dell’Snp e da quella del Labour, hanno annunciato la chiusura di tutte le scuole nei due territori a partire dalla fine di questa settimana a causa del coronavirus e come un’estensione delle vacanze di Pasqua. Lo hanno reso noto i due first minister, Nicola Sturgeon e Mark Drakeford, in forza dei poteri della devolution. Finora il governo nazionale di Boris Johnson non ha invece decretato lo stesso per tutto il Regno Unito.

ore 14.38: “Credo che nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione la possibilità di porre il divieto completo di attività all’aperto”. Lo ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, intervistato dal Tg1 sulle misure anti Coronavirus. “Abbiamo lasciato questa opportunità perché ce lo consigliava anche la comunità scientifica. Ma se l’appello di restare a casa non sarà ascoltato saremo costretti anche a porre un divieto assoluto”, ha spiegato.

ore 14.32: “Questa mattina mi ha chiamato al telefono Papa Francesco. Il Santo Padre è stato molto affettuoso manifestando la sua paterna vicinanza, a me, ai sacerdoti, ai malati, a coloro che li curano e a tutta la nostra Comunità”. Lo ha spiegato il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi. “Ha voluto chiedere dettagli sulla situazione che Bergamo sta vivendo, sulla quale era molto informato. È rimasto molto colpito dalla sofferenza per i moltissimi defunti e per il distacco che le famiglie sono costrette a vivere in modo così doloroso”.

ore 14.32: Wall Street apre in calo. Il Dow Jones perde il 6,39% a 19.882,04 punti, il Nasdaq cede il 5,77% a 6.917,44 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno il 5,41% a 2.393,41 punti.

ore 14.31: Sarà operativo da venerdì il primo ospedale da campo allestito in Italia per l’emergenza Coronavirus. Si tratta di quello in allestimento nel parcheggio dell’ospedale di Cremona, una delle zone più critiche per il contagio. Lo ha spiegato Kelly Suther, direttore sanitario della struttura messa a disposizione da Samaritan”s Purse. Dopodomani saranno operativi i primi posti letto per accogliere i pazienti Covid19. A regime la struttura, composta da 15 tende, avrà 60 posti letto, di cui 8 in terapia intensiva e 60 operatori fra medici di primo e secondo livello e sanitari.

ore 14.19: Il petrolio Wti affonda a New York, dove le quotazioni perdono l’11,7% a 23,74 dollari al barile.

ore 14.16: Le polizze RcAuto saranno valide per un mese dopo la scadenza, anziché gli attuali 15 giorni. Lo prevede il decreto Cura Italia. Fino al 31 luglio, si legge nella norma, il termine entro cui “l’impresa di assicurazione è tenuta a mantenere operante la garanzia prestata con il contratto assicurativo fino all’effetto della nuova polizza, è prorogato di ulteriori quindici giorni”.

ore 14.08: La sterlina affonda e vede i minimi da oltre 30 anni nel cross con il dollaro, in un mercato che non crede nella risposta del governo di Londra all’impatto del Coronavirus. La moneta britannica ha perso l’1,9% a 1,182 dollari, il livello più basso da 1985, e rispetto all’euro scende a 92,4 pence.

ore 13.57: “Purtroppo i numeri del contagio non si riducono, continuano ad essere alti. Fra poco non saremo più nelle condizioni di dare una risposta a chi si ammala”: il presidente della Lombardia Attilio Fontana è partito da qui per chiedere a tutti di “stare a casa”. “Amici io lo sto dicendo in modo educato, ma fra un po’ bisognerà cambiare il tono perché se non la capite con le buone bisogna essere un po’ più aggressivi anche nel farvela capire. Non vi stiamo chiedendo un sacrificio così, ma per salvare delle vite umane. Ogni uscita di casa è un rischio per voi e per gli altri”.

ore 13.49: Sono almeno 80mila i cittadini dell’Ue rimasti bloccati fuori dall’Unione, a seguito dell’esplosione del coronavirus e che vorrebbero far ritorno a casa. Il numero è approssimativo e suscettibile di variazioni, ed è l’aggregato delle comunicazioni di tutti e 27 gli Stati membri a Bruxelles. Il dato è stato diffuso da un portavoce della Commissione europea, che ha sottolineato come a questo debba poi essere aggiunto il numero dei molti cittadini dell’Ue rimasti bloccati in altri Paesi dell’Unione.

ore 13.28: “Sta succedendo che nel mondo ci sono Paesi che ci vogliono aiutare e Paesi che pensano a se stessi. Noi stiamo denunciando questi ultimi, quelli che si prendono le nostre mascherine”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a ‘L’Aria che tira’ su La7. “In queste ore sono state sbloccate 800.000 mascherine che stanno arrivando verso l’Italia”, ha detto. Stano inoltre arrivando 68 respiratori dagli Stati Uniti, ha annunciato Di Maio.

ore 13.17: “L’Unità di crisi della Farnesina riceve decine di migliaia di telefonate al giorno, gli ultimi numeri parlano di 30.000. La priorità sono i nostri studenti, Erasmus o non Erasmus, e i cittadini che erano andati temporaneamente in altri Paesi”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Ho sollecitato Alitalia a istituire nuovi voli da Madrid e da Malaga a Roma. E inizieranno nelle prossime ore”, ha annunciato, precisando che anche da Londra Alitalia passerà da tre a quattro al giorno. Più un nuovo volo da Bucarest da venerdì.

ore 13.16: Boris Johnson si è impegnato oggi nel Question Time alla Camera dei Comuni a garantire “ulteriori misure” a tutela dei lavoratori britannici “di ogni tipo” costretti a restare a casa dal coronavirus, e ha ribadito che il governo Tory intende stanziare “tutto ciò che serve” (whatever it takes) per i lavoratori e il sistema sanitario, a fronte di un’emergenza che costringe a restrizioni “senza precedenti in tempo di pace”. Il laburista Jeremy Corbyn lo ha incalzato a entrare nel dettaglio e anche a calmierare gli affitti.

ore 13.13: Due ospedali militari da campo, uno a Piacenza e uno a Crema. E’ l’ipotesi su cui sta lavorando il governo per reperire nuovi posti letto per assistere i malati da coronavirus nelle aree più colpite. L’ospedale di Piacenza dovrebbe essere pronto in 72 ore e già si stanno trasferendo i materiali in zona, per quello di Crema è ancora in corso il sopralluogo disposto dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini. Del piano si è anche parlato questa mattina nel comitato operativo della Protezione Civile.

ore 13.08: Sono sospesi tutti gli sfratti fino al 30 giugno. Lo prevede una norma del decreto Cura Italia pubblicato in Gazzetta ufficiale. La norma sospende “l’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo”.

ore 13.06: Quotazioni del petrolio ancora in discesa con il greggio Wti che scende a 25 dollari al barile per la prima volta dal 2002. Il Brent scende sotto i 28 dollari e viaggia attorno ai 27,5 dollari.

ore 12.49: I decessi per coronavirus in Europa superano per la prima volta quelli in Asia, secondo un conteggio della AFP. In Europa si registrano infatti almeno 3.421 vittime, mentre in Asia, dove la Cina è stata il focolaio iniziale di quella che è diventata in seguito una pandemia globale, i morti sono 3.384.

ore 12.46: E’ di un milione di persone controllate e 43mila denunciate il bilancio della prima settimana di controlli realizzati dalle forze del’ordine in seguito ai provvedimenti per il contenimento della diffusione del Coronavirus. E’ quanto emerge dai dati del Viminale. La grande maggioranza delle denunce riguarda cittadini che hanno infranto l’articolo 650 del Codice penale, non avendo rispettato un provvedimento dell’autorità: sono cioè stati trovati in giro senza motivazioni valide.

ore 12.34: La metà degli studenti di tutto il mondo in questo momento non ha una scuola in cui andare per via dell’emergenza scatenata dall’epidemia da coronavirus. E’ l’allarme lanciato dall’Unesco.

ore 12.23: Il numero di contagi da coronavirus nel mondo ha superato quota 200.000, con un totale di oltre 8.000 decessi: lo riporta l’ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. Per l’esattezza i contagi sono ora 201.436 ed i morti 8.006. Le persone guarite finora sono 82.032.

ore 12.07: “La Bce è pronta a fare tutto ciò che è possibile nell’ambito del suo mandato per contrastare il rigetto dei mercati, che può disturbare la trasmissione della politica monetaria. Altrimenti la politica monetaria non può funzionare”. Lo ha detto alla Zeit Isabel Schnabel, membro tedesco del comitato esecutivo della banca centrale considerato vicino alle posizioni della Bundesbank. “Pare che non tutti i partecipanti del mercato abbiano capito subito le componenti del programma della Bce”, annunciate giovedì scorso. “Adesso serve la solidarietà europea, anche dal punto di vista finanziario”. Schnabel ha sottolineato che la “politica monetaria non può ovviare da sola a questa crisi”. “Abbiamo bisogno di una forte ulteriore risposta di politica di bilancio, ideale sarebbe a livello europeo”, ha aggiunto.

ore 11.45: Un morto in Burkina Faso per coronavirus, si tratta del primo registrato nell’Africa sub-sahariana.

ore 11.03: “La Bce continuerà a monitorare da vicino le conseguenze per l’economia della diffusione del coronavirus ed è pronta ad aggiustare le proprie misure, se fosse opportuno, se questo dovesse salvaguardare le condizioni di liquidità nel sistema bancario e per assicurare una trasmissione fluida della sua politica monetari a tutte le giurisdizioni”. E’ quanto si legge in un comunicato della Banca Centrale europea.

ore 10.56: Il governo stima che la sospensione delle rate dei mutui casa, estesa anche ai lavoratori autonomi con il decreto ‘Cura Italia’ per l’emergenza Coronavirus, possa essere richiesto da oltre 230mila titolari di partite Iva, ovvero la metà degli autonomi in possesso di prima casa. E’ quanto si legge nella relazione tecnica di accompagnamento al decreto divenuto legge. Per ogni nuova sospensione, l’onere medio annuo calcolato per il Fondo Gasperini, già esistente per i dipendenti, è di 1000 euro con un fabbisogno aggiuntivo di 240 milioni.

ore 10.43: Lo spread tra Btp e Bund supera anche la soglia dei 320 punti base, a 322, con il tasso del titolo italiano a 10 anni che sfiora il 3% , al 2,98%, toccando il livello più alto da febbraio 2019. Prezzi del petrolio in caduta libera per l’impatto del Coronavirus sull’economia globale. Il greggio Wti segna un ribasso del 4,2% a 25,8 dollari al barile, toccando il livello più basso da maggio del 2003. Giù anche il Brent scivolato fino a 28,06 dollari al barile.

ore 10.16: Sono saliti a 2.629, ovvero l’8,3% dei casi totali, gli operatori sanitari contagiati dal nuovo coronavirus. E’ quanto emerge da una rielaborazione della Fondazione Gimbe aggiornata al 17 marzo 2020 su dati forniti dall’Istituto superiore di sanità. Lo rende noto in un tweet il presidente Gimbe Nino Cartabellotta. Il “numero di operatori sanitari infetti – afferma – è enorme. L’8,3% dei casi totali è una percentuale più che doppia rispetto alla coorte cinese”.

ore 9.26: “Non escludo”: lo ha detto la ministra dei trasporti Paola De Micheli a Agorà su Rai3 rispondendo alla domanda se il governo pensa di estendere i provvedimenti oltre il 3 aprile.
ore 9.25:
Il coronavirus ha ormai colpito tutti i 50 Stati americani, oltre alla capitale federale Washington D.C.: la pandemia si è estesa all’intero territorio statunitense da ieri, quando il governatore del West Virginia – Jim Justice – ha annunciato il primo caso di contagio nel suo Stato. Lo riporta la Bbc online. Fino a martedì il West Virginia era l’unico Stato americano a non avere casi positivi confermati.

ore 9:11:
L’Antitrust ha sospeso la commercializzazione di un farmaco antivirale venduto a più di 600 euro e disposto l’oscuramento del sito di vendita. Lo annuncia l’Autorità. Il farmaco “generico Kaletra”, che contiene i principi attivi propri di un antivirale per il trattamento delle infezioni da HIV, veniva reclamizzato come l'”unico farmaco contro il Coronavirus (COVID-19)” e l'”unico rimedio di combattere il Coronavirus (COVID-19)” “pur se, allo stato, come dichiarato dalle autorità sanitarie mondiali, non esiste una cura efficace per combattere il virus”.
ore 8.26: 
sarà da domani sospeso a Roma il pagamento delle strisce blu. A quanto si apprende oggi sarà firmata l’ordinanza in base alla quale parcheggiare nelle strisce blu da domani sarà gratuito. Già nei giorni scorsi era stata aperta la zona ztl.
ore 7.38: 
Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) ha respinto la richiesta del presidente venezuelano Nicolas Maduro di cinque miliardi di dollari per far fronte all’emergenza coronavirus nel Paese. “Sfortunatamente il Fondo non è nella posizione di prendere in esame questa richiesta” perche’ “non c’e’ chiarezza” sul riconoscimento a livello internazionale del governo venezuelano, ha spiegato l’Fmi in un comunicato.
ore 4.31: Con una progressione impressionante nelle ultime ore, il numero di casi di coronavirus negli Stati Uniti ha superato la soglia dei 6.000 pazienti positivi, col bilancio delle vittime che sale a 118.
ore 3.43:
 La Cina ha avuto ieri 13 nuovi casi di coronavirus: uno solo a Wuhan (per il secondo giorno di fila) e 12 importati, di cui cinque nel Guangdong, tre a Pechino e a Shanghai e uno nel Sichuan. I contagi di ritorno sono saliti a 155, si legge nel bollettino della Commissione sanitaria nazionale, secondo cui gli 11 morti aggiuntivi sono tutti nell’Hubei. I casi totali confermati si sono portati a 80.894 alla fine di martedì, di cui 8.056 pazienti ancora sotto trattamento, 3.237 morti e 69.601 dimessi dagli ospedali. Il tasso di guarigione è salito all’86%.
ore 1.02: Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto legge con le misure urgenti per l’emergenza Coronavirus chiamato “Cura Italia”.

ANSA | 18-03-2020 17:54

735d4230ec1fa4bb8e576129ec2bce2b.jpg Fonte foto: EPA
,,,,,,,