,,

Mali, il presidente ad interim attaccato nella Grande Moschea

Due uomini armati, uno aveva un coltello. Goita è stato portato via

Due uomini armati, uno dei quali brandiva un coltello, hanno tentato di attaccare il presidente ad interim del Mali Assimi Goita, durante le preghiere nella grande moschea della capitale Bamako. L’attacco è avvenuto durante i festeggiamenti per la festa islamica di Eid al-Adha. Il presidente è stato portato via dalla sicurezza, secondo quanto ha constatato un giornalista della France Presse sul posto. 

L’ultimo legittimo presidente, Ibrahim Boubacar Keïta, detto “Ibk”, eletto nel 2013 e rieletto nel 2018, era stato rovesciato da un colpo di stato militare il 18 agosto 2020. Sotto la pressione internazionale, i militari avevano deciso di nominare un presidente di transizione e di restituire il potere ai civili entro 18 mesi. Ma nel maggio scorso i colonnelli arrestarono il presidente e il primo ministro dopo la nomina di un nuovo governo di transizione non di loro gradimento imponendo Goita come capo di Stato provvisorio. Il colonnello aveva guidato i due colpi di Stato dell’ agosto 2020 e del maggio scorso.

Nel marzo-aprile 2012 il nord del Mali era stato conquistato da gruppi jihadisti legati ad Al Qaida che però erano stati in gran parte scacciati da una missione militare internazionale lanciata nel gennaio 2013 su iniziativa dell’ex-colonialista francese. Intere aree comunque restano fuori dal controllo delle forze maliane, francesi e della missione nelle Nazioni Unite (Minusma), spesso oggetto di attacchi. Il 10 giugno, a margine del vertice Nato, Emmanuel Macron ha annunciato “la fine dell’operazione ‘Barkhane'”, lanciata in Mali nel 2014. 

ANSA | 20-07-2021 12:51

Mali, il presidente ad interim  attaccato nella Grande Moschea Fonte foto: EPA
,,,,,,,