,,

Appello dei genitori di Regeni, 'Europa ci aiuti a fare giustizia'

'Trovare verità significherebbe aiutare il popolo egiziano'

All’Ue chiediamo “vicinanza e aiuto con fatti concreti, perché si faccia verità e giustizia per nostro figlio. Fare verità e giustizia per Giulio significherebbe anche aiutare il popolo egiziano”. Così la mamma di Giulio Regeni, Paola, che oggi col marito Claudio e la legale, l’avvocato Alessandra Ballerini, hanno portato al Parlamento europeo la testimonianza sulla mancanza di rispetto dei diritti umani in Egitto.

“In tutti questi anni abbiamo sentito solo parole e poche azioni, mentre singoli Paesi procedono secondo i loro interessi. Chiediamo un supporto con azioni oltre che con parole”, ha aggiunto Claudio.”In Egitto c’è una situazione molto preoccupante per i diritti umani, e questo è stato chiaramente denunciato sia dall’Onu che dall’Ue. Noi abbiamo fatto un esposto contro il governo italiano, per la violazione alla legge 185/90, che vieta la vendita di armi ai Paesi che violano i diritti umani. Questo non viene rispettato praticamente da nessuna nazionale Ue o extra”, ha aggiunto Claudio Regeni. Mentre la moglie Paola ha evidenziato: “La procura di Roma ha un’autopsia di oltre 260 pagine su Giulio e questa è la testimonianza più grande che possiamo offrire sul mancato rispetto dei diritti umani”.

L’impunità” per il sequestro, la tortura e l’omicidio di Giulio Regeni, “è intollerabile e traumatizzante e non può essere definitiva”. Lo ha detto la legale della famiglia Regeni, l’avvocato Alessandra Ballerini, al Parlamento europeo, ricordando che la Corte d’Assise ha deciso di non procedere in assenza degli imputati, e sollecitando ad ottenere l’elezione di domicilio dei quattro imputati. Quella in Corte d’Assise “è una battuta d’arresto ma non può essere definitiva – ha affermato – Chiediamo agli ambasciatori dell’Ue, alle Istituzioni europee e al Parlamento europeo, di fare tutte le pressioni possibili in ogni singolo incontro con le autorità egiziane, per avere le elezioni di domicilio dei quattro imputati” e che questo sia “subordinato a qualunque altro affare. Non c’è affare che possa tenere di fronte all’impunità per chi sequestra, tortura e uccide”. 

ANSA | 27-10-2021 13:20

Appello dei genitori di Regeni, 'Europa ci aiuti a fare giustizia' Fonte foto: ANSA
,,,,,,,