,,

Annullate 150 multe non pagate a Mastella, le infrazioni dell'auto blu: "Non ho manco la patente"

Il sindaco di Benevento è riuscito a cancellare tutte le contravvenzioni ricevute in 5 anni, per "motivi di sicurezza"

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Infrazioni dei limiti di velocità e ingressi non autorizzati nella Ztl, ma decisi dall’agente di polizia che lo accompagna per la sua protezione: con questa motivazione il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, è riuscito a farsi cancellare tutte le 150 multe ricevute nell’arco di 5 anni. Il caso è stato sollevato da “Le Iene”, in un’inchiesta firmata da Marco Occhipinti e Filippo Roma.

Annullate 150 multe non pagate a Mastella, le infrazioni dell’auto blu: il caso

Mastella avrebbe giustificato ogni contravvenzione, buona parte ricevute in trasferta a Roma, con  “motivi istituzionali” e col fatto che l’autista che lo accompagnava, “su indicazione dell’operatore di Polizia a bordo, ha doverosamente superato il limite di velocità imposto a salvaguardia della sicurezza personale del sottoscritto: difatti il notevole rallentamento imposto nella circostanza dal traffico sarebbe stato fonte di potenziale esposizione a pericolo”.

Il sindaco di Benevento non si trova sotto scorta, ma è sottoposto a un regime di sorveglianza. Ad autorizzare tutte le 150 infrazioni per “motivi di sicurezza” sarebbe stato proprio il poliziotto che lo accompagna in tutti gli spostamenti.

A rivelare il caso agli inviati della trasmissione su Italia 1 un ex dipendente comunale, Gabriele Corona, avversario storico di Mastella e esponente dell’associazione beneventana ‘Altra Benevento’.

“In questi anni la macchina del sindaco ha preso multe per eccesso di velocità, circolazione in zona Ztl, corsie preferenziali per gli autobus” ha spiegato Corona, portando a “Le Iene” le carte.

Annullate 150 multe non pagate a Mastella, le infrazioni dell’auto blu: la replica del sindaco di Benevento

“Ma quali multe! Io non guido… se è per questo non ho nemmeno la patente, sono sempre stato un passeggero” ha detto Clemente Mastella intervistato al Corriere della Sera.

“La questione è molto semplice – ha ribattuto l’ex ministro. Io vivo sotto tutela e in auto oltre all’autista c’è sempre un poliziotto. Quando si superano i limiti di velocità si fa per ragioni di sicurezza e con l’autorizzazione dell’agente a bordo. A Roma poi è facilissimo imbattersi in Ztl magari senza accorgersene e si finisce multati.”

In ogni caso i verbali sono stati annullati legittimamente, in base a ricorsi fondati. Anzi ho appena saputo che il Comune di Roma ha pure dovuto pagare le spese legali dopo aver perso il ricorso” ha spiegato il primo cittadino beneventano.

Annullate 150 multe non pagate a Mastella, le infrazioni dell'auto blu: Fonte foto: ANSA
Clemente Mastella al telefono per le strade di Roma

Annullate 150 multe non pagate a Mastella, le infrazioni dell’auto blu: le infrazioni

Tra i verbali ricevuti dai vigili della Capitale, ci sarebbero ad esempio 12 contravvenzioni nel 2017, per ingressi non autorizzati nella Ztl, per un totale di 2988 euro.

Oppure, sempre in una delle trasferte romane, una multa sulla Napoli-Roma, dove l’auto blu di Mastella superava di 40 chilometri orari il limite di 130.

clemente-mastella Fonte foto: ANSA

Il benessere della tua mente è importante

,,,,,,,,