,,

Angelo Paradiso, ex giocatore del Napoli, accusato di revenge porn e stalking: cosa è successo

L'ex giocatore di Napoli e Lecce, Angelo Paradiso, indagato per stalking e revenge porn: cosa è successo e cosa rischia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Guai extra campo. L’ex giocatore del Napoli, Angelo Paradiso,  x centrocampista di Napoli e Lecce, cresciuto nelle giovanili della Lazio, è finito nel registro degli indagati perché è stato accusato di diffusione illecita di video sessualmente espliciti, stalking, estorsione e diffamazione nei confronti di una donna. Si tratta dell’ex fidanzata, una attrice. Casa sua è stata perquisita dalla polizia. Cosa rischia adesso.

Il rapporto tra Angelo Paradiso e la sua ex

L’ex calciatore Angelo Paradiso, come riportato da Repubblica, nei giorni scorsi ha subìto una perquisizione da parte degli agenti della Mobile.

I magistrati, coordinati dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, starebbero verificando le varie accuse a suo carico.

La vicenda risale a qualche mese fa: l’ex giocatore non avrebbe accettato la separazione imposta dalla sua ex, provando a contattarla in ogni modo.

Si sarebbe presentato ai suoi appuntamenti di lavoro e le avrebbe inviato massaggi continuamente.

Perché Angelo Paradiso è stato accusato

L’accusa più grave è quella relativa al revenge porn.

Avrebbe diffuso un video dai contenuti sessuali espliciti, girato durante la loro relazione e diffuso successivamente.

Il filmato avrebbe danneggiato la carriera dell’attrice: gli investigatori acquisiranno il cellulare di Angelo Paradiso per capire se vi siano prove della divulgazione di quelle immagini.

Chi è Angelo Paradiso

Angelo Paradiso è nato a Roma il 14 febbraio 1977.

Cresciuto nelle giovanili della Lazio, ha iniziato la sua carriera da professionista nel Teramo, nel 1996.

Dopo due stagioni è passato al Napoli, quindi una breve parentesi al Lecce: dopodiché Cesena, Ravenna, Lucchese, Bellinzona, Pisa, Chieti, Birkirkara (squadra maltese con cui ha vinto una Supercoppa nel 2006), Rieti, Poggio Nativo, quindi la chiusura con l’Ibiza-Eivissa nel 2010, terminata in seguito al fallimento del club.

Quale pena prevede il reato di stalking

Il reato di stalking è inserito nel nostro ordinamento tra i reati di atti persecutori.

L’articolo 612-bis del codice penale sancisce che il reato di stalking è punito con la reclusione da 6 mesi a 5 anni, salvo che il fatto non costituisca reato più grave.

angelo-paradiso Fonte foto: ANSA

Hai bisogno di etichette personalizzate?

,,,,,,,,