,,

Violento incendio nel centro del Portogallo: oltre 50 i morti

Il cordoglio del Papa per le vittime

Lisbona, 18 giu. (askanews) – Un violento incendio boschivo ha colpito la regione di Leiria, nel centro del Portogallo, facendo almeno 57 morti. Altre 59 persone sono rimaste ferite, stando all’ultimo bilancio fornito dal ministro dell’Interno Jorge Gomes.

Molte delle vittime sono rimaste intrappolate dalle fiamme nelle loro autovetture mentre si trovavano lungo una strada situata nelle vicinanze dell’incendio. “E’ difficile dire se fuggivano o se sono stati sorpresi dal fuoco”, ha detto il ministro Gomes.

Sono circa 700 i vigili del fuoco impegnati a domare l’incendio, scoppiato nel pomeriggio di ieri nel comune di Pedrogao Grande, situato a circa 50 chilometri da Coimbra, e poi propagatosi velocemente su diversi fronti. L’incendio “è ancora in corso su quattro fronti, tra cui due di grande violenza”, ha aggiunto Gomes.

All’Angelus, Papa Francesco ha rivolto il suo cordoglio al Portogallo per le vittime. Anche il ministro degli Affari Esteri, Angelino Alfano, ha espresso “profondo cordoglio per le numerose vittime causate dal tragico incendio che ha colpito il Portogallo”, sottolineando che l’Italia è “pronta a dare tutto il supporto possibile, qualora fosse necessario”.

“Esprimo profondo cordoglio per le numerose vittime causate dal tragico incendio che ha colpito il Portogallo, devastando vaste aree boschive attorno alla cittadina di Pedrogao Grande – ha detto Alfano in una nota – l’Italia è vicina al popolo e al Governo portoghese, pronta a dare tutto il supporto possibile, qualora fosse necessario”.

ASKANEWS | 18-06-2017 12:26

20170618_122643_4B31D023.jpg

TAG:

,,,,,,,