,,

Umbria Jazz vola ancora in Cina

Sono quelli di Wulong e Changsa, previsti 7 milioni presenze

(ANSA) – PERUGIA, 11 LUG – Umbria Jazz vola ancora una volta in Cina, ai festival di Wulong e Changsha. L’annuncio è stato dato stamani durante il festival, in corso a Perugia fino al 16 luglio: “Se il jazz è diventato popolare in tutto il mondo perché non può esserlo anche in Cina?”, ha detto il direttore artistico di Umbria jazz, Carlo Pagnotta, annunciando la collaborazione di Umbria jazz (che nel 2016 a Chengdu aveva organizzato in Cina il primo festival) con altre due grandi città cinesi. A quei festival parteciperanno i Funk Off e il progetto Sousaphonix di Mauro Ottolini, che suoneranno il 28 e 29 luglio a Wulong (35 milioni di abitanti nel distretto di Chongqing), mentre Funk Off, quartetto di Fabrizio Bosso, Karima, Allan Harris e Sammy Miller and The Congregation si esibiranno dall’1 al 7 ottobre a Changsha (14 milioni, distretto di Hunan).

ANSA | 11-07-2017 16:16

1f09b88ced4897c358e4cfd448c1d551.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,