,,

Trump prende in considerazione l'azione militare in Siria

Secondo la Cnn lo avrebbe detto ad alcuni membri del Congresso

New York, 6 apr. (askanews) – Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, starebbe prendendo in considerazione anche l’ipotesi di un’azione militare in Siria, dopo l’attacco chimico di due giorni fa. Lo riferisce una fonte della Cnn, secondo cui Trump lo avrebbe confidato ad alcuni membri del Congresso statunitense. Trump non sarebbe ancora pienamente deciso di procedere con un’azione militare, ma ne starebbe discutendo con il segretario alla Difesa, James Mattis.

Per il vice presidente degli Stati Uniti, Mike Pence, tutte le opzioni sono sul tavolo. “Tutte le prove portano al regime di Assad”, ha detto Pence parlando ai microfoni di Fox News. “Il presidente, io, e l’intera amministrazione condanniamo questo attacco nella maniera più assoluta. Una cosa del genere non può essere tollerata”, ha spiegato ricalcando quanto detto ieri da Donald Trump e dall’ambasciatore Usa all’Onu, Nikki Haley, secondo cui se il Palazzo di vetro “continua a fallire nel suo dovere di agire collettivamente, saremo costretti ad agire da soli per il bene delle vittime”.

ASKANEWS | 06-04-2017 19:56

20170406_195551_9DAEDFF3.jpg

TAG:

,,,,,,,