,,

Trump dice "tedeschi pessimi" (e il consigliere si arrampica sugli specchi)

"Parole non erano contro la Germania"

New York, 26 mag. (askanews) – Il direttore del Consiglio economico nazionale, Gary Cohn, ha voluto chiarire le frasi del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che avrebbe detto, secondo il settimanale tedesco Der Spiegel, che “i tedeschi sono pessimi, davvero pessimi”. Trump “ha detto che sono pessimi nel commercio” ha detto Cohn, che si trova a Taormina per il G7, insieme al presidente. A riportarlo è Bloomberg. “Ha detto: ‘Non ho un problema con la Germania, ho un problema con il commercio tedesco” ha chiarito Cohn.

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha detto che potrebbe essere stato un “problema di traduzione” ad aver spinto la stampa tedesca ad attribuire al presidente quella affermazione. “Non voglio commentare, ma devo commentare” ha detto Juncker, interpellato sulle affermazioni del leader americano, visto che era presente. “Non è vero che il presidente ha avuto un approccio aggressivo. È un problema di traduzione.

Non ha detto che i tedeschi si comportano male, ha detto che c’è un problema. Non è stato aggressivo” ha continuato Juncker.

Donald Tusk, il presidente del Consiglio europeo, anche lui presente all’incontro, ha detto di “non voler partecipare a questa cultura delle fughe” di notizie. “Io penso – ha continuato – che la diplomazia non abbia bisogno di diplomatici indiscreti”.

ASKANEWS | 26-05-2017 15:17

20170526_151746_2C1EFEFA.jpg

TAG:

,,,,,,,