,,

Trudeau invita Papa Francesco in Canada, cita gli abusi sugli indigeni

Il premier canadese in Vaticano in udienza di 36 minuti

Città del Vaticano, 29 mag. (askanews) – Justin Trudeau, ricevuto da Papa Francesco per una udienza a porte chiuse di 36 minuti (con Donald Trump Francesco si è intrattenuto 30 minuti) ha invitato il Papa in Canada. Lo ha riferito l’ufficio stampa dello stesso premier canadese prima che iniziasse l’udienza.

Trudeau, a quanto si apprende, aveva intenzione di sollevare con il Papa la questione degli abusi subiti dai minorenni indigeni costretti a frequentare le scuole residenziali canadesi finanziate tra il 1840 e il 1996 dal governo federale canadese e gestite dalla Chiesa cattolica e da altre Chiese.

Nel corso dell’udienza, il Papa ha regalato a Trudeau una medaglia per il quarto anno del pontificato, i suoi tre documenti magisteriali, Evangelii Gaudium, Laudato si e Amoris laetitia, e il messaggio per la Giornata mondiale della pace del 2017, personalmente firmata per il premier canadese come già aveva fatto con Donald Trump, che Francesco ha ricevuto prima del G7 di Taormina. Il premier canadese, da parte sua, ha regalato a Francesco sei volumi di relazioni che i missionari gesuiti in Canada inviavano alla curia generalizia, ancora oggi, ha spiegato Trudeau, strumento essenziale degli storici per conoscere le origini della storia canadese (“Relation de ce qui c’est passé de plus remarquable aux missions des peres de la compagnie de Jesus en la nouvelle Francesc, 1632-72) ed alcune pagine incorniciate di un vocabolario curato sempre dai missionari gesuiti.

Ska 291427 mag 17 Ska MAZ

ASKANEWS | 29-05-2017 14:32

20170529_143228_3E1729C3.jpg

TAG:

,,,,,,,