,,

Tentata estorsione a Zorzi la star del reality di Mtv Riccanza

Chiesti 10mila euro

Milano, 14 giu. (askanews) – Ha tentato di estorcere 10.000 euro a Tommaso Zorzi, protagonista del reality #Riccanza su Mtv dove racconta le sue vicende di giovane milanese ricco e di bell’aspetto, ma è stato denunciato agli agenti della questura di Milano e arrestato. È finita così la vicenda di un giovane coetaneo della star televisiva, che ha agito mosso dal desiderio sfrenato di diventare ricco.

Il tutto si è sviluppato e concluso in un giorno il 7 giugno scorso, quando Zorzi, che ha 22 anni, ha denunciato all’ufficio della questura milanese di aver ricevuto delle richieste di denaro da un coetaneo conosciuto qualche giorno prima alla discoteca Old Fashion di Milano. Con questo ragazzo era nato un rapporto con scambio di numeri di telefono e nei giorni successivi c’era stato uno scambio di messaggi all’inizio amichevoli poi con richiesta di soldi: l’altro ragazzo, che ha 23 anni e fa il rappresentante commerciale, lasciava capire che se non avesse ricevuto il denaro avrebbe diffuso delle foto compromettenti sul protagonista del programma Tv.

Zorzi, che non aveva nulla da nascondere, ha fatto denuncia: alla richiesta di soldi con indicazione dell’Iban per il bonifico bancario su suggerimento degli agenti della questura ha proposto all’altro ragazzo di incontrarsi di persona. All’incontro, avvenuto lo stesso 7 giugno in un bar, ha consegnato una busta con soldi falsi all’estorsore, che è stato bloccato dai poliziotti mentre andava in bagno a contarli: il tutto è stato anche filmato. Il ragazzo L.M. è stato arrestato e poi scarcerato dopo qualche giorno, ora ha l’obbligo di dimora in casa.

A quanto ha raccontato agli agenti il giovane viene da una famiglia normale, non ricca, ma il suo sogno è proprio quello di diventarlo: quando ha conosciuto il suo idolo Zorzi in discoteca non gli è sembrato vero di poter realizzare i suoi desideri, che ha alimentato anche con dei corsi di auto convincimento. Ai poliziotti ha comunque promesso che tornerà a trovarli quando sarà diventato ricco.

Gli agenti della questura hanno approfittato di quanto accaduto per invitare a denunciare: “Abbiamo apprezzato tantissimo la vittima che non si è spaventata e non ha avuto un attimo di tentennamenti e si è affidato alle forze dell’ordine. È un giovane e rappresenta un modello e a tutti i giovani diciamo di fidarsi della polizia perché sappiamo interpretare i fenomeni più attuali” ha detto Maria Josè Falcicchia, primo dirigente della polizia di Stato.

ASKANEWS | 14-06-2017 13:18

20170614_131804_56DBF9FC.jpg

TAG:

,,,,,,,