,,

Tenta rapire neonata:pm, stia in carcere

Atteso interrogatorio garanzia, verifiche su precedente aborto

(ANSA) – MILANO, 11 LUG – Il pm di Milano Antonio Cristillo ha chiesto la convalida dell’arresto e la misura cautelare in carcere con le accuse di sequestro di persona e sottrazione di persona incapace per la donna ecuadoriana di 33 anni che ieri pomeriggio ha tentato di portare via una neonata dalla Clinica Mangiagalli ed è stata bloccata dal personale sanitario.

La richiesta è stata inoltrata in mattinata all’ufficio gip che dovrà fissare l’interrogatorio di garanzia e poi decidere se convalidare l’arresto e applicare la misura del carcere per la donna. La sudamericana, sposata e residente a Mediglia (Milano), è stata bloccata inizialmente da un’ostetrica e un medico della struttura che erano stati avvertiti dalla madre della bambina subito dopo il rapimento. Sono poi intervenuti i carabinieri che l’hanno portata in caserma e poi a San Vittore.

Inquirenti e investigatori stanno verificando se la donna avesse avuto un aborto e fosse stata ricoverata alla Mangiagalli, anche per ricostruire il movente del suo gesto.

ANSA | 11-07-2017 19:28

2b0e8fc6a4421be4183020316c0d42b8.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,