,,

Spalletti: "Juve è irragiungibile, noi vogliamo il secondo posto"

Roma senza Dzeko: "Ma avbbiamo anche altre soluzioni"

Roma, 13 mag. (askanews) – Arriva la Juventus All’Olimpico e Luciano Spalletti prepara la partita che potrebbe valere il secondo posto e la Champions diretta. Roma e Juve, due squadre che hanno avuto lo stesso ruolino di marcia dall’andata in poi. ” Alla Juventus è mancato l’avversario diretto in grado di crearle fastidio – dice il tecnico giallorosso – ci sono stati periodi in cui ha saputo gestire. Altrimenti avrebbe fatto anche meglio”. D’accordo con Sarri sulla necessità della contemporaneità delle partite, Spalletti fa anche i complimenti a Conte, vincitore in Premier: “Merita tanti complimenti. È un premio per la nostra categoria”. Mancherà Dzeko “ma possiamo giocare bene anche con altre soluzioni. Noi vogliamo vincere per il secondo posto, l’obiettivo è non guardarci le spalle”. Juventus squadra irraggiungibile anche per Spalletti: “Mi sembra difficile identificare un aspetto che possa permettere agli altri di tenere il passo. La Roma ha fatto comunque bene, purtroppo qualche partita di troppo è stata sbagliata, anche per colpa del suo allenatore. Bisogna sempre pensare di migliorare, ma non sono così certo che si possa comunque raggiungere la Juventus. Per ora è avanti a tutti, indipendentemente dai soldi”. Olimpico esaurito per l’ultima di Totti: “E perché dovrebbe darmi fastidio? È bello avere uno stadio pieno perché i tifosi hanno ritrovato la squadra, le parti si sono riavvicinate: questa era una delle mie missioni quando sono tornato”. La battuta di Salvini su Totti non lo sconvolge: “Salvini? Normale sia contro, sarebbe strano il contrario. Preferirei avere dalla mia parte Marc Tarabella. Per me va bene così”.

ASKANEWS | 13-05-2017 15:29

20170513_152905_37D74074.jpg

TAG:

,,,,,,,