,,

Quotidiani Usa chiedono protezione contro Google e Facebook

Richiesta al Congresso per fermare duopolio nella pubblicità

New York, 10 lug. (askanews) – La News Media Alliance (Nma) – associazione che rappresenta più di 2.000 quotidiani negli Stati Uniti, tra cui New York Times e Washington Post – sta chiedendo al Congresso una concessione alla legge antitrust per poter proteggere i giornali americani da Google e Facebook. Lo scrive il quotidiano online Axios. Il gruppo sostiene che le leggi che impediscono ai media di lavorare insieme per contrattare accordi pubblicitari migliori con le piattaforme internet favoriscano i due colossi che continuano a controllare il mercato della pubblicità digitale e l’economia dell’informazione.

Per gli Stati Uniti si tratterebbe della prima azione concreta contro il duopolio Google-Facebook. In Europa i due colossi sono già stati presi di mira dalle autorità Ue, mentre il governo Usa ha ignorato il problema permettendo alle due aziende di arrivare a controllare il 60% della pubblicità digitale in America e il 50% a livello globale. Allo stesso tempo i ricavi da pubblicità dei gruppi media continuano a diminuire.

“Stiamo dolo cercando di iniziare a lavorare con il Congresso”, ha detto ad Axios Michael J. Klingensmith, presidente di Nma ed editore del Minneapolis Star Tribune Media. Secondo i dati di eMarketer, nel 2017 negli Stati Uniti il 60% dei ricavi da inserzioni andranno a Google e a Facebook, in tutto 73 miliardi dollari. Circa l’80% delle pubblicità legate alle ricerche su internet andranno a Google, mentre circa il 40% delle pubblicità digitali andranno a Facebook sempre secondo eMarketer. Nel frattempo la pubblicità su carta è crollata di due terzi rispetto a 10 anni fa. (segue) A24/Pau MAZ

ASKANEWS | 10-07-2017 17:34

20170710_173436_9AFE16DD.jpg

TAG:

,,,,,,,