,,

Putin aiuta Trump e dice che il "global Warming" non c'entra con le emissioni

La teoria dei "cicli della terra" dell'uomo forte del Cremlino

Mosca, 30 mar. (askanews) – Nel giorno in cui la Casa Bianca fa sapere di poter rimettere in discussione l’accordo di Parigi sul clima, il presidente russo Vladimir Putin dice di dubitare che il riscaldamento climatico derivi dalle emissioni di gas a effetto serra.

“Il riscaldamento è iniziato negli anni Trenta”, ha dichiarato Putin nel corso del Forum sull’Artico a Arkhangelsk, nel Nord della Russia. “All’epoca non vi erano ancora questi fattori antropici come le emissioni, ma il riscaldamento era già cominciato”, ha affermato il presidente russo, giudicando “impossibile” impedire il riscaldamento climatico che secondo lui invece è da collegare a “cicli globali della Terra”.

Ieri il presidente americano Donald Trump ha firmato un decreto che impone un riesame del pacchetto di misure volute da Barack Obama per difendere il clima e ridurre drasticamente le emissione di gas a effetto serra. Trump ha anche promesso di ridare vita all’industria del carbone fossile per creare nuovi posti di lavoro. E oggi la Casa Bianca ha fatto sapere che l’amministrazione Trump prenderà una decisione sugli accordi di Parigi sul clima, siglati alla fine del 2015, entro la riunione del G7 di maggio che si terrà a Taormina, in Sicilia.

ASKANEWS | 30-03-2017 21:44

20170330_214438_CE3F4866.jpg

TAG:

,,,,,,,