,,

Papa: non sempre facile distinguere la voce del pastore buono

C'è sempre pericolo del ladro e del brigante

Città del Vaticano, 7 mag. (askanews) -“Non è sempre facile distinguere la voce del pastore buono. C’è sempre il pericolo del ladro, del brigante e del falso pastore. C’è sempre il rischio di essere distratti dal frastuono di tante altre voci. Oggi siamo invitati a non lasciarci distogliere dalle false sapienze di questo mondo, ma a seguire Gesù, il Risorto, come unica guida sicura che dà senso alla nostra vita”. Lo ha detto oggi papa Francesco nel recitare il Regina Coeli con i fedeli ed i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro.

“In questa Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni, invochiamo la Vergine Maria – ha aggiunto -: Lei accompagni i dieci nuovi sacerdoti che ho ordinato poco fa, e sostenga con il suo aiuto quanti sono da Lui chiamati, affinché siano pronti e generosi nel seguire la sua voce”.

“C’è una dimensione dell’esperienza cristiana che forse lasciamo un po’ in ombra: la dimensione spirituale e affettiva – ha aggiunto il pontefice -. Il sentirci legati da un vincolo speciale al Signore come le pecore al loro pastore. A volte razionalizziamo troppo la fede e rischiamo di perdere la percezione del timbro di quella voce, della voce di Gesù buon pastore, che stimola e affascina”.

ASKANEWS | 07-05-2017 13:07

20170507_130700_4F6FE64C.jpg

TAG:

,,,,,,,