,,

Panico a Torino durante finale Champions: 1000 feriti

La paura forse scatenata da un petardo. 30mila in piazza

Roma, 4 giu. (askanews) – E’ di oltre 1000 feriti il bilancio del cedimento della ringhiera di una scala di accesso al parcheggio sotterraneo in piazza San Carlo a Torino ieri sera durante la finale di Champions League fra Juve e Real Madrid.

Subito si è scatenato il panico fra i circa 30mila tifosi assiepati nella piazza per seguire il match dai maxischermi. E c’è chi racconta di aver sentito dei botti e qualcuno urlare “una bomba!”, mentre un ragazzo ha riferito di aver visto tifosi lanciare petardi. La gente ha cominciato a correre in tutte le direzioni in cerca di una via di fuga calpestando le persone che cadevano: il timore, immediato, era quello di un attentato.

Niente bombe, in realtà, ma il panico ha provocato la fuga.

“Abbiamo sentito qualcuno urlare, la gente ha iniziato a spingere e siamo scappati”, ha raccontato una tifosa presente in piazza mentre ad un anziano tifoso la situazione ha ricordato, “sono sconvolto, sembrava l’Heysel”. Sette i feriti gravi, fra loro un bambino di sette anni ricoverato con trauma cranico e in prognosi riservata e una ragazza con trauma toracico da schiacciamento.

Il Questore di Torino, Angelo Sanna, che coordina dalla sala operativa della Questura le attività necessarie ad accertare quanto accaduto, ha detto che “Potrebbe essere stato un petardo, fatto esplodere forse in modo incosciente, a scatenare il panico”. E nella notte sono stati arrestati sciacalli che rovistavano e rubavano fra gli effetti personali abbandonati dalle persone in fuga.

ASKANEWS | 04-06-2017 09:04

20170604_090447_B3F9A726.jpg

TAG:

,,,,,,,