,,

Omicidio Alatri, i due fermati restano in carcere

Gli accusati dell'omicidio di Emanuele Morganti non rispondono al Gip

Roma, 31 mar. (askanews) – Mario Castagnacci e Paolo Palmisani non hanno risposto al Gip nell’interrogatorio di garanzia svoltosi nel carcere di Regina Coeli. Il giudice Anna Maria Gavino ha deciso di convalidare il fermo e di emettere una ordinanza di custodia cautelare. I due giovani sono indagati in relazione alla morte di Emanuele Morganti, avvenuta in seguito ad un pestaggio ad Alatri fuori da una discoteca. L’accusa contesta il reato di omicidio volontario aggravato.

“Non ho fatto niente, non è vero quello di cui mi accusano”. Così in pratica ha detto Mario Castagnacci, interrogato ieri per 5 ore dal procuratore capo di Frosinone, Giuseppe De Falco ed ha negato ogni responsabilità. Paolo Palmisani, l’altro ragazzo fermato, invece anche davanti al pm ha scelto di non parlare.

Oggi fino alle 16,30 saraà allestita la camera ardente al policlinico di Tor Vergata per Emanuele Morganti, il ragazzo ucciso ad Alatri. In serata la salma sarà portata nel paese in provincia di Frosinone. Domani alle 15 si terranno i funerali.

ASKANEWS | 31-03-2017 13:20

20170331_132049_E4B22556.jpg
,,,,,,,