,,

Muore 18enne negli scontri a Caracas, nuove marce contro Maduro

Organizzate per oggi dagli studenti universitari

Caracas, 4 mag. (askanews) – Un giovane di 18 anni è morto ieri nei violenti scontri scoppiati a Caracas durante una manifestazione di protesta contro il progetto del presidente Nicolas Maduro di convocare un’assemblea costituente. Progetto bollato dall’opposizione come una manovra del governo per rinviare le elezioni e rimanere al potere. La morte del 18enne ha portato così a 32 il numero delle persone rimaste uccise in Venezuela in un mese di proteste contro il governo. E oggi sono in programma nuove marce in diversi centri universitari: “Ogni università guiderà una manifestazione per chiedere democrazia e libertà”, ha annunciato ieri Daniel Ascanio, dell’università Simon Bolivar di Caracas.

Il 18enne è rimasto ucciso in circostanze ancora poco chiare, secondo la procura, durante gli scontri scoppiati quando le forze dell’ordine sono intervenute per disperdere una marcia nel quartiere Las Mercedes, nell’Est della capitale, usando gas lacrimogeni e idranti contro diversi gruppi di giovani, alcuni dei incappucciati, che lanciavano pietre e bottiglie molotov.

ASKANEWS | 04-05-2017 07:50

20170504_075040_E0951B98.jpg

TAG:

,,,,,,,