,,

Morrissey "terrorizzato" da un poliziotto a Roma

L?ex voce degli Smiths fermato da un agente per oltre mezz'ora

Roma, 6 lug. (askanews) – Morrissey, ex voce degli Smiths, sarebbe stato terrorizzato da un agente di polizia, lo scorso 4 luglio, mentre si trovava a Roma. A dichiararlo, sui social, è stato il nipote del cantante, il quale scrive che un’agente di Polizia, avrebbe fermato quest’ultimo in Via del Corso chiedendogli i documenti. L’artista non li aveva con sé è l’ufficiale a quel punto avrebbe iniziato a tormentarlo per circa 35 minuti, alzando il tono della voce e dicendogli “So chi sei” e tenendo in mano la pistola durante tutto il dialogo.

Infine sembra che Morrissey sia andato via e l’agente non glielo avrebbe impedito. “E’ stato un gesto deliberato di violenza perpetrato da questo ufficiale, sprovvisto di targhetta identificativa, ma la cui motocicletta della Polizia aveva la targa G2458. Non avevo infranto alcuna legge, né mi comportavo in modo sospetto. Alcuni pasanti sono venuti in mio aiuto. Tutto questo è accaduto fuori dal negozio della Nike e molti hanno filmato il poliziotto. Credo che mi abbia riconosciuto e abbia voluto spaventarmi. Ma non ho ceduto, anche se temevo che volesse spararmi. Metto in guardi tutti da questo agente pericolosamente aggressivo. Potrebbe uccidervi” racconta il nipote.

ASKANEWS | 06-07-2017 10:18

20170706_101759_880DE1F7.jpg

TAG:

,,,,,,,