,,

May esce indebolita dal voto, cosa succederà alla Brexit?

La batosta segnerà una svolta nella "hard Brexit"?

Londra, 9 giu. (askanews) – La batosta inflitta a Theresa May alle legislative britanniche potrebbe cambiare lo scenario dei negoziati sulla Brexit, che la premier affronterà nettamente indebolita, sempre che resti al suo posto. Perdendo al maggioranza assoluta in parlamento la guida del governo conservatore non solo ha perso la sua scommessa di rafforzarsi, ma ha anche gettato una fitta ombra sulla sua capacità di imporre la linea nei negoziati con Bruxelles, che devono cominciare tra una decina di giorni. Il commissario europeo Guenter Oettinger ha subito messo il dito nella piaga: “abbiamo bisogno di un governo che sia capace di agire, che possa negoziare la Brexit … I britannici devono negoziare la loro uscita, ma con un partner negoziale debole, c’è il pericolo che i negoziati non vadano bene a nessuna delle parti” ha detto il commissario al bilancio.

Secondo Simon Hix, della London School of Economics, il risultato potrebbe spingere il Regno unito ad adottare “un tono meno aggressivo” ammorbidendo forse la “hard Brexit” promossa da May, che comporta l’uscita da mercato unico e controlli all’immigrazione dalla Ue. “La hard Brexit è finita nella pattumiera stanotte” ha detto l’ex ministro delle Finanze conservatore George Osborne. May aveva convocato il voto anticipato per avere le mani libere sulla Brexit. Invece “si trova con un credito politico danneggiato al momento di iniziare il negoziato” dice Keith Featherstone, specialista di politica europea alla London School of Economics.

ASKANEWS | 09-06-2017 09:45

20170609_094526_431A582D.jpg

TAG:

,,,,,,,