,,

Macron va al ballottaggio e l'euro vola

Dalla Francia un segnale rassicurante per i mercati

Roma, 24 apr. (askanews) – Dal primo turno delle presidenziali francesi arriva un segnale rassicurante per i mercati finanziari.

Marine Le Pen va al ballottaggio ma non sfonda mentre gli investitori considerano certa la vittoria al ballottaggio del candiidato centrista Macron.

Il primo effetto della reazione dei mercati è l’apprezzamento dell’euro. La valita europea sulle piazze asiatiche schizza a 1,0859 sul dollaro e guadagna terreno anche sullo yen con il cross a 119,50.

Per i mercati la vittoria di Macron significa che non si aprirà una fase critica per l’architettura della stessa area euro. Altro segnale in questa direzione la flessione dell’oro che nelle ultime settimane si era apprezzato sulle incertezze e le tensioni geopolitiche. Il metallo giallo arretra di oltre 13 dollari l’oncia scivolando a 1,276.

Anche dai mercati azionari arrivano segnali positivi sulla vittoria di Macron, nonostante le tensioni sul dossier della Corea del Nord. A Tokyo l’indice Nikkei si avvia a chiudere in robusto rialzo di oltre un punto percentuale. Bene anche le altre principali piazze asiatiche ad eccezione di Shanghai che accusa un tonfo dell’1,75% a poco più di un’ora dalla chiusura sui timori degli investitori che il governo introduca misure restrittive sulla leva finanziaria per l’acquisto di azioni al fine di scongiurare rischi per la stabilità finanziaria.

In territorio positivo anche i future delle borse europee e di Wall Street con il S&P 500 che mostra un progresso dello 0,86%.

ASKANEWS | 24-04-2017 07:32

20170424_073243_FB9FC76E.jpg

TAG:

,,,,,,,