,,

L'Ue dice all'Italia di non chiudere i porti ai migranti

"Capiamo le preoccupazioni"

Bruxelles, 29 giu. (askanews) – La Commissione europea ha invitato oggi l’Italia a non bloccare l’accesso ai propri porti alle imbarcazioni straniere con a bordo i migranti, prima di averne discusso con gli altri Stati europei e con le organizzazioni umanitarie che operano nel Mediterraneo, dicendosi pronta a “sostenerla nelle discussioni sulla cooperazione regionale degli sbarchi”.

“Capiamo le preoccupazioni d’Italia e sosteniamo il suo appello perchè la situazione cambi – ha detto oggi un portavoce della Commissione, Natasha Bertaud – ma ogni cambiamento politico dovrebbe prima essere discusso con gli altri Stati membri e comunicato anche alle ong per dare loro il tempo di prepararsi”.

La Commissione ha lasciato intendere che le preoccupazioni di Roma saranno oggetto di un’approfondita discussione tra i Paesi membri al vertice dei ministri dell’Interno in programma il 6 luglio a Tallinn, in Estonia: “Noi siamo pronti ad aumentare il nostro sostegno all’Italia, in particolare con un ulteriore aiuto finanziario”. E la Commissione chiederà a “tutti gli Stati membri di raddoppiare i propri sforzi” a fronte della situazione lungo la rotta del Mediterraneo centrale. “Sosterremo l’Italia nelle discussioni sulla cooperazione regionale sugli sbarchi”, ha concluso.

ASKANEWS | 29-06-2017 14:34

20170629_143413_FCE3FD10.jpg

TAG:

,,,,,,,