,,

Londra, devastante incendio a North Kensington, numerosi morti

Si teme per il crollo dell'edificio

Roma, 14 giu. (askanews) – Ci sono “numerosi morti” alla Grenfell Tower di Londra devastata da un incendio divampato nel cuore della notte: lo ha annunciato il capo dei vigili del fuoco Dany Cotton, spiegando che le cause delle fiamme non sono ancora note.

La signora Cotton, parlando alla stampa, ha precisato di non poter dare una cifra dei morti “a causa della grandezza e della complessità dell’immobile”. “E’ un evento senza precedenti – ha detto la Cotton – nei miei 29 anni di carriera come vigile del fuoco non ho mai visto nulla del genere”. Le autorità sanitarie intanto hanno diffuso un bilancio di feriti di oltre 50 persone.

Secondo la BBc, non avrebbe funzionato il sistema di allarme anti-incendio.

La Grenfell Tower è un grattacielo di 24 piani nella zona di North Kensington, in un quartiere popolare molto vicino a Nottingh Hill. Il palazzo era stato costruito nel 1974 e un ultimo lavoro di ristrutturazione si era completato nel luglio 2016 a cura della società di costruzioni Rydon e per un costo di 10 milioni di sterline. Nonostante i lavori, alcuni residenti avevano pubblicato online documenti in cui denunciavano lo stato dell’immobile e “potenziali pericoli di incendio”.

Sul blog di un collettivo di residenti, il Gruppo di Azione Grenfell, si legge esplicitamente: “il rischio che divampi un incendio nelle parti comune della hall di ingresso è inimmaginabile: in quel caso gli abitanti sarebbero presi in trappola nel palazzo, senza possibilità di fuga”.

Divampato nella notte, l’incendio a metà mattinata non è ancora stato domato e gli oltre duecento vigili del fuoco, attrezzati con 20 camion, stanno lottando contro il tempo per spegnerlo e possibilmente evitare il crollo del gigantesco edificio. La polizia nel frattempo ha evacuato parte delle case vicine.

Nei racconti di alcuni testimoni e di alcuni scampati ritrovatisi spesso ancora in pigiamo all’esterno dell’edificio si racconta di scene di panico. Alcuni riferiscono di aver visto dei residenti affacciarsi alle finestre sventolando panni o lenzuoli bianchi per richiamare l’attenzione. Altri parlano di persone che si sono lanciate nel vuoto per sfuggire alle fiamme.

ASKANEWS | 14-06-2017 10:51

20170614_105144_CA8B2C33.jpg

TAG:

,,,,,,,