,,

L'Isis ha rivendicato l'attentato nel cuore di Londra

La premier Theresa May: attentatore noto a servizi dell'MI5

Londra, 23 mar. (askanews) – Lo Stato islamico ha rivendicato l’attacco di ieri a Londra tramite la sua agenzia ufficiale Amaq. “L’autore dell’attacco di ieri di fronte al Parlamento britanniico era un soldato dello Stato Islamico”, si legge in una nota, “e ha compiuto l’operazione in risposta agli appelli a colpire cittadini della coalizione internazionale” anti-Isis, riunita ieri a Washington.

La premier britannica Theresa May, parlando alla Camera dei Comuni, ha riferito a sua volta che l’attentatore che ieri ha ucciso tre persone “era noto” ai servizi dell’MI5 ed era stato posto sotto indagine in precedenza come “figura periferica”. Le forze dell’ordine britanniche hanno effettuato un raid a Birmingham e in altre località arrestando sette persone.

Il livello di minaccia resta “alto” e questo significa che un altro attacco è ritenuto probabile ma non verrà ulteriormente innalzato perché non ci sono notizie di intelligence di attentati imminenti. May ha riferito che i feriti includono 12 cittadini britannici, tre francesi, due romeni, quattro sudcoreani, un tedesco, un cinese, un’italiana e due greci.

L’attentatore “ha agito da solo” e, ha dichiarato la premier, è di origine britannica. May ha spiegato che non può rilevare alcuni dettagli delle indagini, ma ha confermato che l’assalitore ha lanciato l’auto contro i pedoni sul Westminster Bridge e dopo ha tentato di entrare nell’edificio del Parlamento. In questo frangente Palmer, definito dalla premier “un eroe”, è stato ucciso.

ASKANEWS | 23-03-2017 13:32

20170323_133159_A2C2FBF1.jpg

TAG:

,,,,,,,