,,

L'evasione da tasse e contributi vale 110 miliardi all'anno

Nei servizi alle famiglie il sommerso è al 30%

Roma, 29 mar. (askanews) – L’evasione di tasse e contributi nel 2012-2014 si attesta in media a quasi 110 miliardi di euro all’anno. Una cifra enorme ricordata da Enrico Giovannini, presidente della commissione per la redazione della “Relazione annuale sull’economia non osservata e sull’evasione fiscale e contributiva”, in occasione di un’audizione alla commissione parlamentare Anagrafe tributaria.

Dai dati, che erano stati pubblicati nel rapporto di ottobre 2016, emergeva che il tax gap, cioè la differenza tra le imposte che si dovrebbero pagare e quelle effettivamente incassate è andato crescendo. Nel 2012 la somma si attestava a 107,6 miliardi, nel 2013 a 109,8 miliardi e nel 2014 era arrivata a toccare i 111,6 miliardi di euro.

Il tax gap è particolarmente marcato proprio nei servizi alle famiglie, dove il sommerso è al 30%, per scendere poi al 26% nel commercio e nei pubblici esercizi, al 24% nelle costruzioni e al 20% nei servizi alle imprese.

ASKANEWS | 29-03-2017 16:31

20170329_163149_10979E02.jpg

TAG:

,,,,,,,