,,

L'erede dell'impero Red Bull in fuga: è ricercato per un incidente mortale del 2012

Worayuth Yoovidhya sarebbe fuggito a Singapore

Bangkok, 3 mag. (askanews) – La polizia della Thailandia sta cercando di localizzare l’erede dell’impero Red Bull, Worayuth Yoovidhya, a quanto sembra fuggito a Singapore a bordo del suo jet privato prima che fosse spiccato nei suoi confronti un mandato di arresto per omissione di soccorso nel 2012, in un incidente che provocò la morte di un uomo.

Dopo aver evitato i giudici per anni, il 32enne miliardario è diventato il simbolo dell’impunità di cui godo i ceti più facoltosi in una Thailandia dove la disuguaglianza sembra più la regola che l’eccezione.

Le autorità alla fine hanno emesso un mandato di arresto, dopo che la scorsa settimana il rampollo ha ignorato la scadenza finale per incontrare i magistrati; tutto questo quasi cinque anni dopo aver falciato e ucciso un poliziotto con la sua rombante Ferrari nel centro di Bangkok. Secondo la polizia Worayuth, che tutti conoscono con il soprannome di ‘Boss’, è fuggito dal Paese qualche giorno prima che fosse spiccato il mandato nei suoi confronti.

“Per prima cosa dobbiamo localizzarlo e da lì ripartire. Se non riusciamo a trovarlo non possiamo passare alla fase successiva”, ha affermato il colonnello Krissana Pattanacharoen, portavoce della polizia. Responsabili dell’immigrazione hanno detto alla stampa locale che Worayuth è partito per Singapore il 25 aprile a bordo del suo jet privato.

La polizia sta cercando di accertare se sia ancora lì; i due Paesi non hanno un trattato di estradizione.

ASKANEWS | 03-05-2017 11:59

20170503_115944_82A7A188.jpg

TAG:

,,,,,,,