,,

La fine del roaming potrebbe saltare di un anno

La scadenza prevista il 15 giugno può slittare di dodici mesi

Roma, 1 apr. (askanews) – Gli operatori di telecomunicazioni possono chiedere di rinviare di un anno la scadenza del 15 giugno, data prevista da Bruxelles per la fine dei costi del roaming dei telefonini. Il Berec, regolatore delle tlc europeo, ha pubblicato le linee guida sui roaming in vista del taglio delle tariffe previsto per il 15 giugno, data dalla quale gli operatori non potranno più chiedere agli abbonati che viaggiano in Europa extra-costi all’estero su traffico dati e voci rispetto al paese d’origine. Secondo le linee guida del Berec, gli operatori, per adeguarsi alla nuova normativa, potranno chiedere ai regolatori nazionali la deroga di un anno, richiesta che andrà fatta non oltre il 15 maggio. Per ulteriori deroghe servirà una nuova richiesta all’Autorità.

ASKANEWS | 01-04-2017 13:05

20170401_130507_9819A937.jpg

TAG:

,,,,,,,