,,

La crisi in Venezuela (gli ultimi sviluppi)

Nuovi scontri tra manifestanti dell'opposizione e forze dell'ordine

Caracas, 9 mag. (askanews) – L’opposizione venezuelana è tornata in piazza per manifestare contro il progetto di nuova costituzione voluta dal presidente Nicolas Maduro. Giovani manifestanti col volto coperto hanno lanciato pietre e ordigni incendiari in vari punti della zona est della capitale e le forze dell’ordine sono intervenute sparando gas lacrimogeni. Altre manifestazioni in diverse città, con diversi feriti, tra cui tre persone raggiunte da colpi di arma da fuoco a Merida. Tra le vittime delle violenze anche 19 giornalisti, aggrediti da manifestanti civili, ma anche da militari e da poliziotti (l’opposizione lamenta che le sue manifestazioni sono passato sotto silenzio dalla stampa e dalle televisioni).

Oggi, gli antichavisti, come ormai ogni giorno dal primo aprile scorso, hanno cercato di raggiungere il centro di Caracas e il ministero dell’educazione per notificare al governo il rifiuto del progetto di revisione della costituzione e chiedere di andare alle urne. Secondo i sondaggi oltre il 70% dei venezuelani vuole che il presidente Maduro lasci il potere.

ASKANEWS | 09-05-2017 07:46

20170509_074619_06747A69.jpg

TAG:

,,,,,,,