,,

La Cdu vince in Nordreno Vestfalia (schiaffo alla Spd di Schulz)

Sorride la Merkel

Roma, 15 mag. (askanews) – Alla coalizione uscente tra socialdemocratici (Spd) e Verdi potrebbe seguire nel Nordreno Vestfalia una maggioranza nero-gialla, vale a dire tra cristiano-democratici (Cdu) e liberaldemocratici (Fdp), secondo i risultati non ancora definitivi del voto di ieri per il rinnovo del Landtag. Ma considerato il ristretto margine di vantaggio di una simile alleanza di governo, resta in piedi ancora l’ipotesi di una Grosse Koalition, tra la Cdu e l’Spd.

La Cdu guidata da Armin Laschet, probabile futuro governatore del più popoloso Land tedesco, avrebbe raccolto il 33% dei voti, con un incremento di 7 punti percentuali. Per i socialdemocratici, che scendono al 31,2%, si tratta di uno dei risultati peggiori in questa regione e della terza sconfitta definitiva in elezioni regionali, le ultime prima del voto politico federale di settembre. La Fdp è la terza forza politica con il 12,6%. L’Afd ottiene un risultato migliore delle previsioni ed entra anche in questo parlamento con il 7,4%. I Verdi perdono oltre 5 punti e atterrano al 6,4%. Ancora sul filo del rasoio il risultato della Linke che potrebbe non raggiungere il 5% della soglia di sbarramento.

La governatrice uscente Annelore Kraft ha immediatamente annunciato le sue dimissioni dalla guida della Spd del Nordreno Vestfalia: “Mi assumo personalmente la responsabilità della sconfitta”. Ugualmente il leader e candidato cancelliere della Spd Martin Schulz ha parlato di “un giorno difficile per il partito socialdemocratico”. “Abbiamo ricevuto un duro colpo, ma combattiamo ancora sul ring: ora ci avviciniamo al prossimo round, quello decisivo, e alla fine, quando guarderemo l’arbitro, sarà il voto degli elettori ad alzare il braccio del vincitore”.

ASKANEWS | 15-05-2017 07:42

20170515_074204_60927861.jpg

TAG:

,,,,,,,