,,

In 5 anni minori soli in Italia aumentati di sei volte

Save the Children: Via mare in Italia da Africa e Siria

Roma, 14 giu. (askanews) – La maggior parte dei minori stranieri non accompagnati presenti nel nostro Paese lo hanno raggiunto attraversando il Mediterraneo centrale. Tra chi arriva via mare in Italia, per cercare un futuro possibile, ci sono infatti sempre più minori soli e sono sempre più bambini e più vulnerabili. Tra gennaio 2011 e dicembre 2016 sono sbarcati in Italia 62.672 minori senza adulti di riferimento, provenienti principalmente da Eritrea, Egitto, Gambia, Somalia, Nigeria e Siria. Il loro numero è cresciuto di 6 volte tra il 2011 (4.209) e il 2016 (25.846) e, mentre la loro percentuale sul totale degli arrivi era il 6% nel 2011, l’anno scorso ben 1 migrante su 6 sbarcato sulle nostre coste era un minore solo. La fotografia di una emergenza sempre più evidente all’interno della già complicata situazione immigratoria è di Save the Children che ha reso noto i contenuti del primo “Atlante Minori Stranieri non Accompagnati in Italia”.

La loro presenza, sottolinea l’associazione umanitaria che si occupa di minori, è un “fenomeno strutturale, al quale troppo spesso si è data una risposta inadeguata, anche in considerazione di una crescente vulnerabilità legata all’età precoce e al genere”.

Anche se l’81% dei minori non accompagnati presenti a fine 2016 nelle strutture di accoglienza aveva tra i 16 e i 18 anni, si è assistito infatti – si sottolinea – ad un aumento progressivo della presenza di pre-adolescenti e bambini nella fascia 0-14 anni, passati da 698 nel 2012 a 2.050 nel 2016. Rispetto al genere, il numero complessivo delle minori sole accolte nel Paese si è quadruplicato tra il 2012 e il 2016, passando da 440 a 1.832 (il 7,6% del totale dei minori registrati a fine 2016), con una presenza crescente di minorenni nigeriane (717). Bimbe, si ricorda, a forte rischio di tratta per la prostituzione, come dimostrano molte giovani eritree (440) che hanno raccontato di essere state in molti casi ripetutamente vittime di violenza sessuale.

ASKANEWS | 14-06-2017 07:57

20170614_075716_4D036833.jpg

TAG:

,,,,,,,