,,

Imam dicono no alla preghiera ai funerali dei killer di Londra

"Atti indifendibili, contrari agli insegnamenti dell'islam"

Roma, 6 giu. (askanews) – Oltre 130 imam e leader islamici britannici hanno annunciato che si rifiutano di pregare ai funerali degli assalitori di Londra. Il Guardian racconta che, con un’iniziativa molto insolita, le autorità religiose musulmane di varie scuole dell’Islam hanno dichiarato che il dolore per la sofferenza della vittime e delle loro famiglie li ha convinti a rifiutare la tradizionale preghiera islamica ai funerali e hanno inviato altri a fare lo stesso. I leader religiosi hanno espresso “shock e totale disgusto per questi assassinii a sangue freddo” aggiungendo “non pronuceremo la tradizionale preghiera islamica per gli assalitori e invitiamo gli altri imam e autorità religiose a non concedere questo privilegio. Questo perchè questi atti indifendibili sono completamente contrari cagli alti insegnamenti dell’islam”.

Tre assalitori sabato sera hanno ucciso sette persone a coltellate dopo aver investito la folla sul London Bridge e sono stta ins eguito abbattuti dalla polizia. Due di loro, Khuram Butt e Rachid Redouane, sono stati identificati.

ASKANEWS | 06-06-2017 09:18

20170606_091827_8DFE23C9.jpg

TAG:

,,,,,,,