,,

Il terrorista di Londra era stato indagato per legami con al Qaida

Avrebbe avuto contatti con 4 persone condannate poi nel 2013

Roma, 27 mar. (askanews) – Khalid Masood, l’attentatore che mercoledì scorso ha ucciso quattro persone a Londra in un assalto al parlamento, era stato indagato nel 2010 dall’intelligence britannica nell’ambito di un progetto di attentato contro una base militare messo a punto da quattro terroristi legati ad al Qaida. E’ quanto riporta oggi il Telegraph, ricordando che i quattro terroristi sono stati condannati nel 2013 dopo aver ammesso di voler colpire la base presente a Luton, a Nord di Londra, con un’autobomba comandata a distanza. Masood si era trasferito a Luton nel 2009, dopo due viaggi in Arabia Saudita, e viveva vicino a uno dei terroristi condannati.

All’indomani dell’attentato era stata la premier britannica Theresa May a riferire di un’indagine condotta dall’intelligence su Masood per legami con “l’estremismo violento”. Tuttavia i servizi di sicurezza erano poi giunti alla conclusione che l’uomo non rappresentava una minaccia di carattere terroristico.

Secondo il Telegraph sarebbe anche emerso che durante la sua permanenza a Luton, Masood avrebbe vissuto vicino a Taimour Abdulwahab, lo studente svedese di origine irachena che si fece saltare in aria a Stoccolma nel 2010, e ad Abu Rahin Aziz, il jihadista ucciso nel 2015 in un raid condotto nella roccaforte siriana dello Stato islamico (Isis), Raqqa.

ASKANEWS | 27-03-2017 10:54

20170327_105406_25824A7C.jpg

TAG:

,,,,,,,