,,

Il movimento di Macron cambia nome

Oggi cerimonia con Hollande

Parigi, 8 mag. (askanews) – En Marche!, il movimento del presidente francese eletto Emmanuel Macron, è stato ribattezzato “La Republique en marche” (La Repubblica in marcia). Lo ha annunciato Richard Ferrand, segretario generale di En Marche!, che ha indicato inoltre che Catherine Barbaroux sarà nominata presidente ad interim per succedere a Macron.

Dopo la nettissima vittoria contro Marine Le Pen (i dati definitivi gli assegnano il 66,10%, contro il 33,90% per la sua avversaria), il neo presidente ha trascorso la mattina della sua prima giornata da presidente eletto fianco a fianco al predecessore Francois Hollande nella solenne cerimonia per la liberazione della Francia dai nazisti. Davanti a Macron, ancora una settimana di attese – il passaggio ufficiale di consegne è previsto per domenica 14 – e molto delicate questioni da sbrogliare, dalla scelta del primo ministro, alla costruzione di valide alleanze in vista delle legislative di giugno sino alla definizione di un piano organico per affrontare i nodi programmatici del suo mandato.

Dopo la solenne cerimonia agli Champs Elysees, è stato proprio Hollande a sottolineare di aver voluto al suo fianco Macron per un ideale e simbolico passaggio di consegne a meno di una settimana dalla transizione ufficiale, prevista domenica.

Parlando in tv, il presidente uscente visibilmente commosso ha rivendicato il suo legame politico con Macron.

“Mi ha seguito, poi si è emancipato ma senza tradire”, ha detto Hollande. E al di là dei toni emotivi del momento, la dichiarazione di Hollande – Le Figaro lo ha descritto in atteggiamento “paterno” – è un giudizio non soltanto sulla personalità del suo successore ma anche sul carattere ‘politico’ della transizione. Macron, che era uscito dal partito socialista anni fa, è per molti versi una sua creatura politica, prima voluto nel suo staff e poi nominato ministro dell’Economia.

ASKANEWS | 08-05-2017 18:24

20170508_182439_2A600575.jpg

TAG:

,,,,,,,