,,

Gli auguri di AstroLuca alla Stazione Spaziale

La più grande struttura in orbita compie 20 anni, con tanta tecnologia italiana

Gli auguri di Luca Parmitano alla Stazione Spaziale. La più grande struttura mai costruita in orbita compie 20 anni e viene festeggiata dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) in collegamento da Baikonur, nel Kazakhstan, dove l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) si sta addestrando in vista della missione Beyond. Su ANSA Scienza la diretta del collegamento, che si apre con la presentazione dei sette esperimenti della missione.

La Stazione Spaziale Internazionale è stata costruita pezzo dopo pezzo come un Lego, fino a diventare il più grande avamposto dell’umanità nello spazio: anche l’Italia ha avuto un ruolo di primo piano, lanciando nel 2011 il suo modulo abitativo permanente Leonardo. Ad oggi la Iss rappresenta il più importante e ambizioso programma di cooperazione internazionale nel campo scientifico e tecnologico. Gestita da cinque agenzia spaziali (la statunitense Nasa, la russa Roscosmos, l’europea Esa, la giapponese Jaxa e la canadese Csa), è stata visitata da 230 persone di 18 Paesi diversi. Numerosi anche gli italiani che sono saliti a bordo: Umberto Guidoni, che nel 2001 fu il primo astronauta europeo a mettere piede sulla Iss che aveva contribuito ad assemblare; Roberto Vittori, il primo europeo a visitare due volte la Iss; Paolo Nespoli, per ben tre volte sulla Stazione spaziale; Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana nello spazio e la seconda al mondo per tempo di permanenza in orbita; infine Luca Parmitano, che domani sarà in video-collegamento con l’Agenzia spaziale italiana (Asi) per celebrare i 20 anni della Iss e illustrare le attività della prossima missione Beyond, che nel 2019 lo vedrà tornare in orbita per la seconda volta diventando il primo italiano e il secondo europeo al comando della Stazione spaziale.

ANSA | 20-11-2018 11:37

a0600daa715e0585d740193b98ce3189.jpg Fonte foto: Ansa
,,,,,,,