,,

Giudice del Kentucky dice che Trump incitò alla violenza

I suoi sostenitori cacciarono tre dimostranti a spintoni

Roma, 2 apr. (askanews) – Un giudice federale Usa ha stabilito in un suo parere che Donald Trump, durante la sua campagna presidenziale, ha incitato alla violenza contro tre dimostranti durante una manifestazione a Louisville. Lo scrive oggi la WXIA, un’affiliata alla Nbc.

La causa è stata intentata da tre manifestanti – Henry Brousseau, Kashiya Nwanguma e Molly Shah – che hanno chiesto i danni sostenendo di essere stati aggrediti da sostenitori di Trump mentre protestavano a un comizio del candidato. Con l’attuale presidente sono state denunciate altre tre persone tra le quali Matthew Heimbach, leader del gruppo suprematista bianco Traditional Youth Network di Paoli, Indiana.

I tre manifestanti furono spintonati e cacciati via in malo modo, dopo che Trump dal palco li indicò e disse: “Portateli via”. L’avvocato di Trump, Kent Westberry di Louisville, ha difeso il presidente sostenendo che quelle persone avrebbero agito di loro volontà, non per conto dell’allora candidato. Ma il giudice ha sottolineato la causalità tra le parole di Trump e le azioni dei sostenitori. La decisione del giudice consente ora di procedere nella causa.

ASKANEWS | 02-04-2017 13:25

20170402_132534_D0553BDF.jpg

TAG:

,,,,,,,