,,

Ft: Trump in Italia per il G7, ma non vedrà il Papa

Primo presidente Usa a non vedere pontefice da Roosevelt

New York, 11 apr. (askanews) – Il mese prossimo, Donald Trump visiterà per la prima volta l’Italia da presidente degli Stati Uniti. Dalla sua agenda, spicca l’assenza di un incontro con il Papa, come confermato da fonti statunitensi e vaticane al Financial Times.

Trump sarà in Sicilia, a Taormina, per il summit del G7 in programma il 26 e 27 maggio. Se non modificherà il suo programma, Trump diventerà il primo presidente degli Stati Uniti da Franklin D. Roosevelt a compiere il suo primo viaggio ufficiale in Italia senza vedere il pontefice. I funzionari di entrambe le parti insistono nel rimarcare che la mancanza di un incontro non deve essere letta come una carenza di rispetto di Trump o di papa Francesco. E negano che si tratti di una scelta calcolata per evitare un incontro difficile tra due leader che, a distanza e indirettamente, hanno discusso su immigrazione e cambiamento climatico durante la campagna elettorale presidenziale statunitense dello scorso anno. “L’incontro avverrà, solo che probabilmente non questa volta” ha detto un funzionario vaticano.

Le difficoltà logistiche sono una spiegazione plausibile.

Solitamente, i presidenti vanno a Roma per parlare con le autorità italiane, rendendo quasi automatico l’incontro in Vaticano; il summit del G7, invece, si terrà in Sicilia, tra un meeting della Nato a Bruxelles, in Belgio, e il Memorial Day negli Stati Uniti, il 29 maggio.

Le tensioni tra i due leader, però, sono evidenti. Al contrario di Trump, che ha firmato due ordini esecutivi per fermare l’arrivo negli Stati Uniti dei rifugiati e dei cittadini di alcuni Paesi islamici e si oppone all’accordo di Parigi sul clima, papa Francesco è un grande sostenitore delle politiche di accoglienza degli immigrati ed è a favore della difesa dell’ambiente. Il Papa ha anche visitato il confine tra Stati Uniti e Messico durante le primarie dello scorso anno: un gesto in qualche modo ‘di sfida’ nei confronti di Trump, che prometteva (e promette) di completare la costruzione del muro tra i due Paesi.

“Una persona che pensa solo a fare muri e non ponti, non è cristiana” aveva detto Jorge Maria Bergoglio, lo scorso anno.

Trump, sentitosi tirato in causa, aveva risposto che è “vergognoso” che un leader religioso come il pontefice metta in discussione la fede di un’altra persona, aggiungendo: “Se il Vaticano fosse attaccato dall’Isis, posso assicurarvi che il Papa non potrebbe che pregare per avere Donald Trump come presidente”.

Poi, aveva ricalibrato le parole: “Il Papa è un uomo fantastico, non mi piace scontrarmi con lui […] nutro un grande rispetto, ha una forte personalità. Sta facendo un buon lavoro. Penso che gli siano state date informazioni sbagliate. Certo non è stata una bella cosa da dire perché noi dobbiamo avere una frontiera.

Al momento non ne abbiamo una. Dobbiamo costruire un muro e lo faremo. Abbiamo bisogno di sicurezza. È quello che chiedono i cittadini”.

Su altri temi, fa notare il Financial Times, il Papa potrebbe essere più d’accordo con Trump di quanto fosse con il predecessore, Barack Obama, per esempio sull’aborto, e i due leader potrebbero anche trovare aree di convergenza, per esempio sulla lotta al traffico di essere umani e sulla necessità di soluzioni diplomatiche in America Latina e in Medio Oriente.

Obama incontrò papa Benedetto XVI durante il suo primo viaggio in Italia, nel 2009, e prima di lui George W. Bush incontrò papa Giovanni Paolo II nel 2001, durante il primo di una serie di viaggi nel nostro Paese. Il primo presidente cattolico degli Stati Uniti, John F. Kennedy, incontro Paolo VI poco dopo la sua elezione, nell’estate del 1963. L’ultimo a non vedere il Papa durante una visita in Italia fu Roosevelt: era il 1943 e Roma, all’epoca, era sotto l’occupazione tedesca. Il primo presidente statunitense in visita ufficiale in Italia fu invece Woodrow Wilson, nel 1919: in quell’occasione, incontrò papa Benedetto XV.

ASKANEWS | 11-04-2017 14:58

20170411_145807_C128A54E.jpg

TAG:

,,,,,,,