,,

Francia: uomo ucciso a Orly era noto a polizia e intelligence

Lo ha detto ministro Interno.Figaro: forse radicalizzato in carcere

Orly (Francia), 18 mar. (askanews) – L’uomo ucciso oggi dalle forze di sicurezza francesi all’aeroporto parigino di Orly “era conosciuto dalle forze di polizia e dall’intelligence”. Lo ha detto il ministro dell’Interno francese, Bruno Le Roux, parlando alla stampa allo scalo.

Stando alle prime informazioni riferite da Le Figaro, l’uomo era noto per traffico di droga e altri reati comuni, ma era anche stato sorvegliato perchè le autorità sospettavano si fosse radicalizzato in prigione. I controlli erano poi stati sospesi.

Al momento non è ancora chiaro, ha precisato il quotidiano, se fosse stato schedato o meno con la lettera S, a indicare minaccia per la sicurezza dello Stato.

Il ministro ha poi aggiunto che l’uomo è sospettato di aver “aperto il fuoco” contro la polizia durante un controllo avvenuto questa mattina attorno alle 7, ferendo un agente in modo lieve nei pressi di Saints, a Nord di Parigi. Era poi stato “avvistato” a Vitry-sur-Seine per un “furto d’auto”, prima di recarsi alla volta di Orly.

ASKANEWS | 18-03-2017 11:49

20170318_114858_C5066F95.jpg

TAG:

,,,,,,,