,,

'Divieto niqab Belgio non viola diritti'

Corte Strasburgo, 'non è un atto discriminatorio'

(ANSA) – STRASBURGO, 11 LUG – La legislazione belga che vieta alle donne di indossare veli che coprono parzialmente o totalmente il viso come il niqab non viola il diritto al rispetto della vita privata e alla libertà di pensiero, coscienza e religione delle donne, e non è un atto discriminatorio. L’ha stabilito la Corte europea dei diritti umani, in base ai ricorsi di tre donne di religione musulmana contro le leggi municipali e nazionali introdotte nel 2008 e 2011. La Corte di Strasburgo, ricalcando in sostanza quanto già stabilito per la legge francese nel 2014, considera che il divieto di indossare per esempio il niqab in luoghi pubblici è giustificabile perché la legge mira a garantire le condizioni del vivere assieme. Adottando le leggi che vietano di indossare i veli che nascondono in parte o totalmente il viso in luoghi pubblici lo Stato belga, affermano i giudici, ha voluto rispondere a una pratica che considera incompatibile nella sua società con la comunicazione interpersonale e più in generale la costruzione di relazioni.

ANSA | 11-07-2017 16:30

c50a51be7be260ea054e9a389e9777e4.jpg Fonte foto: ANSA
,,,,,,,