,,

Cosa ha detto oggi Papa Francesco

A piazza San Pietro

Roma, 11 giu. (askanews) – “Le Letture bibliche di questa domenica ci aiutano ad entrare nel mistero dell’identità di Dio.

Dio non è lontano e chiuso in sé stesso, ma è Vita che vuole comunicarsi, è apertura, è Amore che riscatta l’uomo dall’infedeltà. Dio è ‘misericordioso’, ‘pietoso’ e ‘ricco di grazia’ perché si offre a noi per colmare i nostri limiti e le nostre mancanze, per perdonare i nostri errori, per riportarci sulla strada della giustizia e della verità. Questa rivelazione di Dio è giunta al suo compimento nel Nuovo Testamento grazie alla parola di Cristo e alla sua missione di salvezza. Gesù ci ha manifestato il volto di Dio, Uno nella sostanza e Trino nelle persone; Dio è tutto e solo Amore, in una relazione sussistente che tutto crea, redime e santifica: Padre e Figlio e Spirito Santo”. Così Papa Francesco nella meditazione sulle letture della Messa di oggi, festa cattolica della Santissima Trinità, durante l’Angelus in Piazza San Pietro.

“La comunità cristiana pur con tutti i limiti umani – ha detto ancora – può diventare un riflesso della comunione della Trinità, della sua bontà e bellezza. Ma questo passa necessariamente attraverso l’esperienza della misericordia di Dio, del suo perdono”.

Riprendendo infine il Vangelo, con l’incontro tra Gesù e Nicodemo, il Papa ha concluso: “Dio sempre ci cerca prima, ci attende prima, ci ama prima è come il fiore del mandorlo, così dice il profeta: fiorisce prima. Che cosa è questa vita eterna? È l’amore smisurato e gratuito del Padre che Gesù ha donato sulla croce, offrendo la sua vita per la nostra salvezza. Questo amore con l’azione dello Spirito Santo ha irradiato una luce nuova sulla terra e in ogni cuore umano che lo accoglie; una luce che rivela gli angoli bui, le durezze che ci impediscono di portare i frutti buoni della carità e della misericordia. Ci aiuti la Vergine Maria ad entrare sempre più, con tutto noi stessi, nella Comunione trinitaria, per vivere e testimoniare l’amore che dà senso alla nostra esistenza”.

ASKANEWS | 11-06-2017 12:27

20170611_122654_27ED02F8.jpg
,,,,,,,