,,

Consip, perché si è dimesso il cda (parla Padoan)

Dimissioni accelerate dalla presentazione di una mozione parlamentare

Roma, 18 giu. (askanews) – Le scelta di dimettersi dal consiglio di amministrazione della Consip dei due membri, dirigenti del Mef, che porta alla decadenza automatica dello stesso Consiglio, è stata presa per evitare che il “grande lavoro fatto in questi anni” dalla Consip potesse essere indebolito. Così il ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan, il quale ha aggiunto che ad accelerare le dimissioni è stata la presentazione di una mozione parlamentare in questo senso.

“Si sono dimessi – ha detto Padoan – per evitare che fatti esogeni potessero indebolire quel grande lavoro che è stato fatto in questi anni da Consip che ha cambiato radicalmente gli acquisti della pubblica amministraizone” consentendo “importanti” risultati. “Quello che ha accelerato – ha spiegato alla “Repubblica delle idee” – è la decisione assolutamente legittima del Parlamento di presentare una mozione in questo senso, per venire incontro” a questa richiesta.

Alla domanda sulle indiscrezioni che vedono l’ad di Consip Marroni resistere, Padoan ha risposto: “io non commento le indiscrezione dei giornali”.

ASKANEWS | 18-06-2017 16:04

20170618_160418_9914F460.jpg

TAG:

,,,,,,,