,,

Braccia rotte e torture allo stalliere che li aveva denunciati a "Striscia la notizia"

Ai domiciliari titolari di un maneggio

Torino, 4 apr. (askanews) – Lesioni, sequestro di persona e tentata estorsione: sono questi i reati di cui dovranno rispondere i due titolari di un maneggio con annessa scuola di equitazione a Caluso (Torino), ora agli arresti domiciliari.

A notificare la misura di custodia cautelare emessa dal Gip di Ivrea sono stati i Carabinieri di Chivasso. Al centro della vicenda uno stalliere, maestro di equitazione del maneggio, a cui i due avrebbero inflitto delle torture per ore, prendendolo a bastonate, dopo averlo appeso per i piedi e spezzandogli entrambe le braccia.

Un trattamento riservato al dipendente in seguito alla visita al maneggio di una troupe di “Striscia la notizia” e delle guardie zoofile, allertate per presunti maltrattamenti agli animali. I due arrestati sospettavano la vittima di aver avvisato le guardie zoofile.

Intanto dopo l’arresto della coppia di titolari, in un terreno vicino al maneggio sono al lavoro le ruspe, alla ricerca di una fossa comune dove si sospetta siano stati sepolti alcuni cavalli.

ASKANEWS | 04-04-2017 14:23

20170404_142326_5E8576C5.jpg

TAG:

,,,,,,,