,,

"Andava troppo piano" sperona l'auto e investe il conducente

La vicenda a Fiumicino dove un guidatore è stato investito per tre volte dopo essere stato speronato

Ha prima tamponato l’auto su cui viaggiava una famiglia e poi ha investito tre volte il padre appena sceso dal veicolo. Il motivo è perché andava troppo piano. La vicenda, riportata da Adnkronos arriva da Isola Sacra, nel comune di Fiumicino, e ha come protagonista un uomo di 51 anni in cura al centro igiene mentale (Cim).

Il conducente a bordo di una 147 viaggiava su via Giorgio Giorgis a Isola Sacra, dietro alla Ford Fiesta sulla quale si trovava la famiglia, con a bordo padre, madre e figlia di 14 anni. Per oltre un chilometro l’uomo avrebbe segnalato con i lampeggianti all’auto davanti di farsi da parte.  Ma quello che poteva sembrare una semplice disputa nel traffico in un tentato omicidio.

Il 51enne ha cercato più volte di sorpassare il veicolo che lo precedeva fino all’arrivo tra due rotatorie, all’incrocio con via Giuseppe Fontana, in direzione di villa Guglielmi a Isola Sacra. Lì ha speronato la macchina della famiglia.

A quel punto il padre di 44 anni è sceso dalla macchina per verificare i danni della sua Fiesta e probabilmente mai si sarebbe aspettato la reazione dell’altro conducente. Il 51enne infatti lo ha travolto con l’auto per ben tre volte, facendolo schiantare alla fine contro il parabrezza della sua 147.

All’arrivo dei carabinieri del Radiomobile di Ostia, dopo la richiesta di aiuto immediata al 112 della figlia 14enne, hanno trovato la vittima a terra e l’investitore al posto di guida nella sua auto. Con i militari il 51enne si sarebbe giustificato dicendo che la macchina davanti andava troppo piano.

L’uomo investito è stato ricoverato in prognosi riservata al San Camillo di Roma, ma non è in pericolo di vita. L’investitore si trova invece agli arresti domiciliari con l’accusa di tentato omicidio.

VIRGILIO NOTIZIE | 11-08-2020 09:34

carabinieri Fonte foto: Ansa
,,,,,,,