,,

Alzano, la denuncia: "In ospedale tutti senza mascherina"

Al Pesenti Fenaroli a febbraio nessuno indossava dispositivi di sicurezza: l’accusa di una donna che ha perso il padre

Continuano le polemiche per la gestione dell’emergenza Coronavirus. Nonostante le notizie che già arrivavano dalla Cina, ed alcuni casi avvenuti in Italia, negli ospedali ancora non si utilizzavano i dispositivi di sicurezza individuale.

Al centro della polemica c’è il Pesenti Fenaroli di Alzano Lombardo, una delle strutture maggiormente colpite dall’emergenza. La denuncia arriva ora da una donna che ha perso il padre a causa del Covid come riporta l’Agenzia Ansa: “Il 24 febbraio, nonostante la chiusura e la successiva riapertura dell’ospedale, mi è stata confermata la visita dall’urologo per mio padre nei poliambulatori. Alle 9 del mattino io e mi figlio lo abbiamo accompagnato e ci siamo accorti che in ospedale c’era tantissima gente. Nessuno indossava la mascherina, solo gli infermieri”.

Nella lettera la donna spiega poi le conseguenze: “Quando siamo tornati a casa sia mia madre che mio padre hanno cominciato a manifestare sintomi riconducibili al Covid, in particolare mio padre che aveva febbre alta, difficoltà respiratorie, mal di gola e perdita di olfatto e gusto. Decido di chiamare l’ambulanza e porta i miei genitori all’ospedale di Treviglio. Entrambi ricoverati, mio padre risulta positivo al Covid, il 26 viene trasferito a Brescia dove è morto il 13 marzo”.

Gestione sotto accusa

Ancora una volta, dunque, emerge la storia che mette in dubbio la gestione dell’emergenza. Sebbene le notizie che arrivavano dalla Cina fossero frammentarie e non sempre corrette, la risposta italiana all’arrivo del virus si è dimostrata piuttosto tardiva e impreparata.

E proprio l’ospedale di Alzano è uno di quelli maggiormente indiziati nella gestione dell’emergenza. Già a partire dalla seconda metà di febbraio vengono denunciati dai familiari delle vittime almeno cinque casi di morti dovuti alla polmoniti. L’ospedale chiudere il 23 per riaprire il giorno dopo con ordine della Regione. Ora i fatti sono allo studio della Procura di Bergamo che ha aperto un fascicolo e sui quali sentire anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

VirgilioNotizie | 11-06-2020 12:06

Coronavirus: al Sacco di Milano nuova terapia intensiva Fonte foto: Ansa
Coronavirus: al Sacco di Milano nuova terapia intensiva
,,,,,,,