,,

Alessia Lautone aggredita a Milano vicino alla stazione: il racconto della direttrice di LaPresse sui social

La giornalista e direttrice di LaPresse, Alessia Lautone, ha denunciato di essere stata aggredita vicino alla stazione di Milano: il suo racconto

Pubblicato il:

Brutta disavventura per Alessia Lautone, giornalista e direttrice della testata LaPresse. Stando a quanto dichiarato dalla stessa, sarebbe stata aggredita nei pressi della stazione centrale di Milano, vivendo attimi di panico. Una situazione non nuova, denunciata già da molti vip

L’aggressione alla giornalista Alessia Lautone

Stando al post condiviso nelle scorse ore sul profilo ufficiale X (ex Twitter) di Alessia Lautone, tutto è accaduto in una via adiacente alla piazza della Stazione Centrale di Milano, un luogo già più volte finito nel mirino di denunce social da parte di vip e personaggi dello spettacolo.

Alessia Lautone si trovava in Via San Gregorio, quando avrebbe vissuto attimi che lei stessa definisce da incubo. La giornalista scrive: “Sono stata aggredita con spinte e insulti. L’uomo continuava a fare il gesto di volermi sgozzare. Così, senza motivo”.

Secondo quanto riferito, l’aggressione non ha avuto per fortuna gravi conseguenze e la direttrice di LaPresse non avrebbe riportato ferite di alcun tipo. Lei stessa, in un altro post, ironizza sulla solidarietà ricevuta: “‘Direttri’ co’ tutti quelli che te vojono mena’, proprio ‘no sconosciuto…’. La solidarietà, quella vera” ha detto, ridendo.

Chi è la direttrice di LaPresse aggredita a Milano

La sfortunata protagonista della vicenda è Alessia Lautone, oggi 57enne originaria di Roma e dal 2021 direttrice dell’agenzia di stampa LaPresse. Dopo l’università, ha raccontato in un’intervista, si è iscritta a Giurisprudenza prima e a Lettere poi.

Ha iniziato con una piccola emittente romana, studiando poi dizione, recitazione, regia, ripresa e montaggio. Ha coperto la rivoluzione romena di Bucarest del 1989 e da lì ha capito che raccontare l’attualità era ciò che le interessava. Ha continuato poi con rubriche religiose su Rai Uno, con i giornali radio di Rds e la conduzione di premi letterari e cinematografici per la Rai.

via san gregorio milanoFonte foto: Tuttocittà.it

La zona dove è avvenuta l’aggressione

Da febbraio 2011 a novembre 2018 è stata direttrice responsabile di Adnkronos.

Milano città pericolosa: la denuncia dei vip

Come detto, di recente Milano e soprattutto la zona della stazione centrale sono state oggetto di numerose denunce per i problemi di sicurezza che la contraddistinguono. L’ultimo in ordine di tempo è stato Carlo Verdone.

Il noto attore ha raccontato di essersi imbattuto in gravi scene di disagio sociale e di essere poi stato inseguito da qualcuno che in preda ai fumi dell’alcol gli correva dietro con una bottiglia rotta fra le mani. Tutto è accaduto nelle stesse zone a inizio novembre.

“Alla stazione di Milano mi sono messo paura, più che a Roma, che è tutto dire!”, ha scherzato Carlo Verdone durante il programma A cena da Maria Latella su Sky. “C’erano due che si stavano massacrando a bottigliate con le ferite addosso intorno alle 8:00 di sera”, ha detto l’attore.

Recentemente Flavio Briatore, Chiara Ferragni ed Elenoire Casalegno hanno pubblicato delle denunce via social. “Sono angosciata e amareggiata dalla violenza che continua ad esserci a Milano”, ha scritto la Ferragni, unendosi al coro di proteste.

alessia-lautone-lapresse-aggredita-milano Fonte foto: IPA - Facebook
,,,,,,,,